Sensation Star, Mirto ringrazia

Brutta sconfitta del PC5, 2-0 in trasferta, rallenta il Catanzaro Futsal che in rimonta riacciuffa il pari a Crotone, da 3-0 a 3-3.

Brutta sconfitta del PC5, 2-0 in trasferta, rallenta il Catanzaro Futsal che in rimonta riacciuffa il pari a Crotone, da 3-0 a 3-3.

KROTON – CATANZARO FUTSAL 3-3

Marcatori: P.Martino, Macrillò, Cimino(K), Pestich(2), Spagnolo(CZ)

Sapevamo che sarebbe stato difficile portare a casa i tre punti da Crotone e così è stato, anche a causa di un primo tempo sotto tono concluso sotto 3-0, ma con un ottimo secondo tempo, giocato costantemente con il portiere di movimento, che ha portato alla grande rimonta fino al 3-3 finale grazie alla doppietta di Gianfranco Pestich e alla rete di Alberto Spagnolo. Proprio all’ultimo minuto di gara c’è stata anche la grande occasione per centrare la vittoria, ma il tiro libero calciato da Matteo Calabrese è stato parato dal giovane e bravissimo portiere di casa che durante tutta la gara è stato protagonista di grandissimi interventi.
Il punto conquistato ci consente comunque di portare a cinque i punti di vantaggio in classifica sulla nuova coppia al secondo posto formata dal Polistena C5 e dal Mirto C5 e ci permette di guardare con fiducia al prosieguo del Campionato.
Grandi ragazzi, avanti così!! (C.S. Catanzaro Futsal)


SENSATION – POLISTENA 2-0

Marcatori: Frascà, Simari(P)

Strepitosa vittoria per i ragazzi di Mister Piscioneri che oggi buttano il cuore oltre l’ostacolo e conquistano 3 punti preziosissimi ai danni di un Polistena spento e sottotono. La partita si apre con i rossoverdi in pressione che tentano di mettere in difficoltà Sainato ma il portiere gioiosano blinda la sua porta e oggi non fa passare nessuno. A metà della prima frazione di gara, sblocca il risultato Frascà che, su una palla recuperata a centro campo, con un sinistro supera Mazzei e spegne i motori degli ospiti che appaiono poco reattivi e propongono un gioco con scarsa intensità. Il secondo tempo si apre con lo stesso andamento del primo: il Polistena sta in pressione e, su una ripartenza, Martino serve un assist a Simari che porta la sua squadra in vantaggio per 2-0. A questo punto, Mister Spanó tenta la carta del portiere di movimento ma, nonostante due pali colpiti dai polistenesi, la Sensation Profumerie si mostra solida chiudendo tutti gli spazi agli avversari e registrando la chiusura del match a reti inviolate. La più bella partita giocata in questa stagione sportiva dai biancorossi che dedicano la vittoria al compagno e amico Antonio Roccisano, lontano dal campo oggi per motivi familiari. Finale fra abbracci sinceri e terzo tempo che consolida gli ottimi rapporti fra le due società. (ASD Sensation Profumerie C5)


MIRTO – VIBO 6-1

Marcatori: Cosentino, De Vincenti(3), Pace, Cofone(M); Malvaso(V)

Gol dell’1-0 di Cosentino

Il solito Mirto formato casa, impone la propria superiorità all’avversario di turno proseguendo la scalata alla vetta. La squadra del presidente Salvino viaggiando in casa (prime nove gare) alla media di oltre sei reti a partita conferma la bontà di un ottimo organico e soprattutto di una invidiabile organizzazione di giuoco inculcata dal tecnico Russo ed ulteriormente motivata dal costante sostegno dei tifosi. Come già accaduto nelle precedenti gare anche contro l’ostico Vibo, Cosentino e compagni, hanno interpretato il match nel migliore dei modi proponendo da subito un ritmo elevato. Non da meno sono stati gli avversari che, dopo avere a lungo sofferto l’altrui pressing hanno replicato con altrettanta determinazione. Ne è scaturita una piacevole partita incanalata a proprio favore, dai padroni di casa dopo 10’ ovvero il tempo necessario all’ottimo Cosentino di battere il

portiere Cordì con un potente diagonale. Il Vibo non demorde prova a reagire sbattendo però contro l’agguerrita fase difensiva dei padroni di casa impeccabili anche sulle seconde palle. Malgrado il Mirto palesi una maggiore pericolosità il braccio di ferro tra i due quintetti prosegue fino al 24’quando dagli sviluppi di una punizione Russo mette in condizioni Cofone di battere a rete doppiando il vantaggio. Non pago il Mirto continua nel proprio forcing ed in pieno recupero di rimessa con De Vincenti assesta il 3-0 chiudendo la prima frazione. In avvio di ripresa il Vibo di riversa in avanti senza tuttavia cerare niente di pericoloso di contro lasciando spazi aperti nei quali si infila Pace siglando il quarto goal. Il netto svantaggio non deprime gli ospiti che, incitati dal grintoso tecnico Lobianco alzano ulteriormente il baricentro mettendo in seria difficoltà la retroguardia locale che, continua a mantenere la porta inviolata grazie a Russo impeccabile nel chiudere la strada al tiro di Franzè a porta sguarnita. Le azioni si susseguono a ritmo incalzante con protagonisti gli estremi difensori. Nell’appassionante finale De Vincenti, su azione personale chiude virtualmente la gara realizzando il 5-0 ma, non la partita che, continua a disputarsi su elevati ritmi. La costanza dei vibonesi trova il giusto premio al 54’ quando il più giovane dei calcettisti ospiti, realizza la rete della bandiera. L’ultima parola all’incontro, però, la scrive ancora bomber De Vincenti archiviando in gloria la nona vittoria consecutiva interna.


ENOTRIA CZ – CASALI DEL MANCO 2-5

Marcatori: Zurlo(2); Fortino, Rovito(2), Perri, Milano


B.SOVERATO – ZEFHIR/REGGIO 5-3

Marcatori: Chiaravalloti(2), Ranieri(2), Celia(S); Polimeni, Dascola, Santoro(ZR)


MAESTRELLI – CRESCENDO 2-3

Marcatori: Labate(2)(M); Ciordo, Vasapollo, Cavallaro(C)

Pericoloso scivolone interno della Maestrelli che dopo essere andata in vantaggio per 2 a 0 si fa superare da un Crescendo che non si è mai arreso. Adesso un trittico di partite terribili per la Maestrelli (Casali, Polistena e Catanzaro) che dovranno essere affrontate con la massima attenzione altrimenti sarà difficilissimo per i ragazzi reggini tirarsi fuori day play out. (C.S. Maestrelli)

Crescendo sotto di due reti nel primo tempo. Ribalta il risultato in avvio di ripresa schierandosi da subito con il quinto uomo


SOCCER MONTALTO – FC PAOLA 6-7

Marcatori: Galiano(3), Andropoli, Giorno, Lo Petrone(SM), Chianello(3), Scarna(2), Città, Bartella(P)