Risorpasso in vetta per una C2/B bellissima, ora è corsa a 3

Nausicaa e Xenium, la striscia vincente continua

Gallinese e FFSiderno pareggiano, ne approfitta il Cittanova per ripassare in testa: sono tre settimane che Stuppino e soci e la formazione giallorossa si alternano al comando del torneo: ma adesso c’è anche la Fantastic Five Siderno

GALLINESE – FFSIDERNO 3-3

Marcatori: Stuppino(2), Politi(G); Vitale (2), Errigo (S)

Dopo sette vittorie di fila la FANTASTIC FIVE frena ma il pareggio in casa della GALLINESE ha comunque il sapore dei tre punti.
I reggini, oggi al completo, avevano bisogno di una vittoria per mantenere il primato in classifica. I sidernesi, sulle ali dell’entusiasmo, erano sicuri di poter compiere un’altra impresa dopo quella di Cittanova. L’incontro, tra due delle formazioni che esprimono il miglior futsal del girone, non poteva che essere uno spettacolo. I padroni di casa trasportati anche dal grande tifo dei propri sostenitori partivano all’assalto e dopo cinque minuti colpivano già un legno con un gran tiro di FORTUGNO. I rosa-nero, dal canto loro, erano attentissimi a difendere e quando si presentava l’occasione tentavano di colpire in ripartenza trovando, però, un attento TIZIANO sulla loro strada. Al 15’ però era la GALLINESE a colpire in ripartenza: su rimessa in zona d’attacco CREMONA indirizza la palla alta verso CAJAL, FORTUGNO anticipa il 9 sidernese e la palla giunge a STUPPINO che si invola verso la porta avversaria. In un letale 2 contro 1 il numero 7 batteva SCRUCI in uscita con un preciso diagonale. Risultato di 1 a 0 che sarebbe durato fino alla fine della prima frazione di gioco nonostante le varie occasioni da entrambe le parti ed un altro palo colpito al 22’ dai padroni di casa. Il secondo tempo partiva con le due formazioni sempre attentissime a non concedere troppo agli avversari. Con la qualità dei calcettisti in campo un calo di attenzione sarebbe fatale. Al 5’ minuto ancora lui, ancora STUPPINO dopo qualche fortunoso rimpallo ed una altrettanto fortuita corta respinta di GNISCI, insacca da 5 metri di sinistro al volo alle spalle l’incolpevole SCRUCI. Sul 2 a 0 i ragazzi di Mister CRESCIMBINI non si disunivano e continuavano a giocare in “tranquillità”: mentalità da grande gruppo. Creavano qualche occasione trovando sulla loro strada il solito TIZIANO. Al 9 calcio di punizione dalla tre-quarti destra. ERRIGO sulla palla. Questa volta anziché liberare il proprio destro effettua un preciso assist per VITALE che, di prima intenzione, di piatto, trafigge il portiere della GALLINESE. Risultato costantemente in bilico e ritmo di gioco sempre piacevole. Partita correttissima nonostante l’alta posta in palio. Al 16’ CAJAL su calcio di punizione impegna seriamente TIZIANO che ribatte in calcio d’angolo. Miglior sorte al 18’ l’aveva POLITI che a sua volta batteva un calcio di punizione quasi dalla metà campo: il suo sinistro era preciso e potente e terminava all’angolino basso alla destra di SCRUCI. Padroni di casa nuovamente a +2. Ma neppure un minuto ed era ancora capitan VITALE ad essere lesto ad arrivare per primo su una corta respinta di TIZIANO e mettere in rete. Al 27’ Mister CRESCIMBINI giocava la carta del quinto uomo per cercare di riagguantare il match. Si assisteva ad un forsing costante ma TIZIANO si faceva trovare sempre sulla traiettoria di tutti i tiri.
Allo scadere del secondo minuto di recupero azione da manuale: rimessa laterale in attacco a circa 3 metri dalla linea di fondo; FIORENZA lungolinea all’indietro per CREMONA, tocco di esterno sinistro di prima per l’accorrente ERRIGO (portiere di movimento) e bordata di destro: rasoterra micidiale e TIZIANO battuto. PAREGGIO! Ancora 30 secondi da giocare non bastavano a cambiare il risultato: 3 a 3 risultato finale tra due Signore squadre. Da sottolineare ancora la grande sportività dei ragazzi in campo nonostante la grande importanza rivestita dal match.


POL.CITTANOVA – VIRTUS SBS 13-6

Marcatori: Sorrenti(2), Bovalina(2), Nava(4), Gerace, Ienco, Foti(2), Condello(C); Cervelli(3), Tassone(3)(V)


365ROCCELLA – NATURAL 2-9

Marcatori:Palermo, Parrinello(R); Monterosso(5), Mustica, Startari, Sicari, Artieri(N)


FILADELFIA – NAUSICAA 5-8

Marcatori: Panzarella(2), Valia, Mandarano, Procopio(F); Parafati(2), Castanò(3), Donato(2), Parisi(N)

FENOMENALI!!!Questo è il giusto tributo ai nostri ragazzi che oggi, con una prova di forza assoluta, hanno messo un punto in quel di Filadelfia. Mister Cento oggi aveva chiesto qualcosa in più ad ognuno di loro. Qualcosa di importante nonchè necessario per espugnare il campo della Filadelfia. Ha chiesto semplicemente di essere una squadra. Così è stato. Iniziando da Walter Corapi, oggi attrezzatosi di catena e lucchetto per sigillare definitivamente la porta e finendo con il nostro giovanissimo Gino Voci, ancora una volta devastante nel possesso palla. Si parte e dopo pochi secondi Riccardo Parafati mette a segno il primo goal provando a spiegare agli avversari che la Nausicaa è arrivata semplicemente per vincere. Continua il gioco e poco dopo è il sempre verde Paolo Parisi a firmare il secondo vantaggio. La Filadelfia prova a reagire ma la Nausicaa insiste e insiste e insiste e realizza il terzo goal di nuovo con il pendolino Parafati. La Nausicaa inizia a giocare in modo egregio ed elegante con giocate di prima sprecando peró clamorosamente diverze occasioni da goal. Ed è proprio in quel momento che la squadra di casa accorcia le distanze grazie ad un tiro deviato che inganna il nostro Walter. Ma la Nausicaa non demorde e poco dopo il conte Castanó realizza il goal del 4 a 1 con un bellissimo tiro da fuori aerea. Non finisce qui perché c’è ancora tempo per un tiro libero che Walter blocca e manda tutti nello spogliatoio per il riposo. Si ricomincia e la Filadelfia, consapevole dei propri mezzi, accorcia le distanze. Ma i nostri ragazzi non ci stanno e il bomber Donato, che oggi ha regalato al pubblico calcio spettacolo, realizza un goal con una fucilita quasi da calcio d’angolo. La Nausicaa non si ferma e continua a giocare nella metà campo avversaria allungando, per l’ennesima volta, con Castanó oggi davvero superlativo. Non passa molto che la squadra di casa accorcia di due portando il risultato sul 4 a 6. Passa qualche minuto e il bomber Donato si procura un rigore che realizza perfettamente. Il tempo passa e sono sempre i nostri e ragazzi ad impostare e ripartire al punto di realizzare l’ottavo goal con il solito Castanó, davvero insaziabile, con un bellissimo assist di Voci. Non finisce qua perché c’è ancora tempo per un goal della squadra ospite e per un’altra fantastica parata di Walter sul secondo tiro libero. Nulla da aggiungere a questa fantastica prestazione da incorniciare. Una squadra che oggi ha regalato grandi emozioni. Forza Nausicaa.


ROCCELLETTA – XENIUM 3-4

Marcatori: Mancuso, Paparazzao, Cosentino(R), Gargemi, Corbini, Nava, Modafferi(X)

La Xenium ci ha preso gusto, inanellando la quarta vittoria consecutiva sul campo di un Roccelletta che non merita affatto la penultima posizione in classifica. I ragazzi di Carrozza sfornano una prestazione perfetta, sfruttando un Gangemi in più nel motore, al rientro dopo un lungo infortunio. L’ex capitano dell’Aurora parte subito titolare e sblocca il match con una puntata da lontano, che si insacca dopo una deviazione di un difensore avversario. Il Roccelletta alza il ritmo per raggiungere il pari, ma Corbini punisce Passafaro con un gran gol su imbeccata di capitan Branca. Negli ultimi minuti del primo tempo Arrigo fa buona guardia, difendendo il doppio vantaggio villese. Nella ripresa, la Xenium contiene gli avversari e punge in contropiede con Modafferi, che cala il tris su assist di Nava. Partita in pugno per i villesi, che subiscono però il punto dell’1-3 che restituisce morale al Roccelletta. Nava ristabilisce le distanze realizzando su servizio di Cannizzaro, ma i padroni di casa non mollano e risalgono fino al 3-4, senza riuscire tuttavia a trovare il pari. Grande prova di forza della Xenium, che continua così a sognare la salvezza. (C.S. Xenium)


FUTSAL SELES – POL.ICARO 3-4

Marcatori: Marchionne, Bruzzese(2)(S); Rizzo(2), Chiarella(2)(I)