Pasta Pirro capolista solitaria.Bene l’Odissea

Riceviamo e pubblichiamo comunicati stampa. FOTO TURANO

Esultanza, FOTO TURANOLa Pasta Pirro Corigliano fa il suo dovere, vincendo ad Augusta, e stacca il Rapidoo Latina che agguanta un insperato pareggio a Catania e l’Orte caduto a Lucera. La squadra di Ceppi parte fortissimo e dopo soli 2’ Viera porta avanti i calabresi. La reazione dei siciliani però costringe la capolista a serrare i ranghi per evitare il pareggio, che arriva però al 10’ grazie a Texeira. La squadra di casa spinge alla ricerca del gol del vantaggio, che arriva, due minuti più tardi con Scheleski. L’Augusta prova a sviluppare il massimo sforzo, ma coriglianesi si presentano davanti al portiere locale, sprecando clamorosamente a quest’ultimo praticamente battuto, dalla ripartenza dei nero-verdi nasce la seconda inevitabile ammonizione di De Luca che lascia anzitempo il campo. Nonostante l’uomo in meno, la squadra di Ceppi restite per i due minuti. Giornata super di Japa che in due minuti ribalta la situazione con una micidiale doppietta. Nella ripresa la Pasta Pirro entra in campo con piglio decisamente diverso, non rischiando più niente e gestendo la gara senza concedere molto ai siciliani, che sono costretti a capitolare per la quarta volta al 12’, autore del gol Marcelinho. Abbastanza soddisfatto Ceppi, che ora pensa già al prossimo impegno. Sapevamo di dover soffrire, nonostante la differenza di classifica. Tutte le squadre hanno fame di punti, per cui danno il 110%, noi siamo stati bravi a tenere nel loro momento migliore, poi nella ripresa abbiamo gestito senza correre più molti rischi. Ora godiamoci questa vittoria fino a lunedi, poi concentrati più che mai sul prossimo impegno, che ha lo stesso coefficiente di difficoltà, della gara di oggi. Su di giri per la tripletta di oggi Japa Vieira: Per un attaccante fare gol è tutto, e sinceramente avevo bisogno di questo, però sono molto contento che i miei gol siano serviti per portare a casa i tre punti. Non era affatto facile giocare con l’Augusta, loro avevano bisogno di fare punti e in casa danno tutto, però credo che la vittoria sia meritata. Un bel regalo per il Presidente Santella che oggi compie 43 anni. 

AUGUSTA – PASTA PIRRO CORIGLIANO 2 – 4
Augusta: Fichera, Fortuna, Teixeira, Schelescki, Ortisi, Casilli, Di Benedetto, Spanò, Asarol, Felice, Ranno, Ceretal. All. Tringali
Pasta Pirro: Sapia, De Luca, Schiavelli, Ariati, Siviero, Dentini, Bahega, Vieira, Caravetta, Martino, Marcelinho, Vangieri. All. Ceppi
Marcatori: 2’11” pt Vieira (Pp), 10’10” pt Texeira (Au), 12’10” pt Scheleschi (Au), 18’29” pt Vieira (Pp), 19’38” pt Vieira (Pp), 12’18” Marcelinho (Pp).
Ammonito: Schelescki e Martino. Espulso De Luca.

Ufficio stampa

Usd Fabrizio c5 Pasta Pirro Corigliano

Calabretta rovesciataVittoria doveva essere e vittoria è stata. L’Odissea 2000 Rossano interrompe così la striscia di tre sconfitte consecutive battendo il Potenza. Tre punti importantissimi per i gialloblù che fanno un bel balzo in avanti in classifica e possono andare al riposo con una maggiore serenità. La partita ha avuto un solo motivo conduttore con la squadra di Nelsinho a fare la gara e i potentini a difendersi. Una volta rotto l’equilibrio l’Odissea 2000 Rossano ha giocato con più scioltezza portando agevolmente in porto un indispensabile successo.

La compagine di casa entra in campo con la giusta concentrazione non cadendo nell’errore di sottovalutare l’avversario ultimo in classifica. Dai primi minuti prende in mano il pallino del gioco e chiude nella propria area i rossoblù del duo Goldoni-Laurenza e, dopo un paio di occasioni non concretizzate, va in vantaggio, al 3’06’’, con Manzalli, servito ottimamente da Sapinho. Anche dopo l’uno a zero i bizantini restano in attacco cercando il raddoppio che, però, non arriva per gli ottimi interventi di Galasso che dice no a Miglioranza, Manzalli, Sapinho ed Eric. Nel mezzo c’è da registrare una bella ripartenza di Nerin che viene neutralizzata dall’attento Soso. Nei minuti finali il Potenza ci riprova con Laurenza e Goldoni, nella prima occasione Soso respinge, nella seconda Russo anticipa il calcettista ospite al momento del tiro.

Il match si chiude virtualmente dopo 54 secondi dall’inizio della ripresa quando Testa, ben appostato a centro area, devia in gol un tiro di Manzalli. La pressione gialloblù non cala neanche dopo il doppio vantaggio e le azioni da rete si susseguono: ci provano Sapinho, con una splendida rovesciata volante fuori di pochissimo, Calabretta in acrobazia (salva sulla linea di porta Laurenza), Russo, Testa e Manzalli. Il 3 a 0 arriva per opera di Miglioranza, nel corso del minuto 9, che fulmina Galasso con un preciso destro a giro. Il Potenza tenta di arrivare almeno al gol della bandiera giocando il finale di partita con Goldoni come portiere in movimento. La mossa tattica produce solo un’azione realmente pericolosa che viene sventata da Soso che respinge la conclusione ravvicinata di Goldoni e il susseguente tap-in di Nerin.  

Questo il commento a calco di mister Nelsinho al termine del match.

“E’ stata una vittoria fondamentale per il nostro cammino – ha esordito il tecnico brasiliano- abbiamo ancora tanto da lavorare per migliorare alcuni meccanismi. I miei ragazzi hanno meritato di vincere, con tutto il rispetto per il Potenza a cui auguro di potersi salvare perché oggi ho visto una formazione ben messa in campo, con una grandissima difesa”. Il coach poi esprime soddisfazione per il neo acquisto Testa: “Questo è un giocatore nato per segnare. È un calcettista con un ottimo senso della posizione. Secondo il mio punto di vista la società ha fatto un’ottima scelta nel puntare su di lui”. Infine, Nelsinho spiega come farà allenare i suoi ragazzi in queste due settimane di inattività, dato che sabato prossimo l’Odissea 2000 riposerà e il sabato successivo la serie A2 si fermerà per le Final Eight di Coppa Italia: “Dobbiamo lavorare tantissimo sul possesso palla, invece mi posso ritenere soddisfatto della tenuta difensiva. Questa vittoria – ha concluso – ci dà la necessaria tranquillità per poter preparare al meglio il match con la Libertas Eraclea”.

            

ODISSEA 2000 ROSSANO – POTENZA C5 3 – 0 (1 – 0 p.t.)

ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Eric, Russo, Manzalli, Miglioranza, Testa, Librandi, Arcidiacone, Calabretta, Calarota, Visciglia. All. Nelsinho.

POTENZA C5: Sabia, Spera, Vaccaro, De Fina, Infantino, Nerin, Goldoni, Laurenza, Galasso, Perez, Cirenza, Benevento. All. Goldoni-Laurenza.

ARBITRI: Tessa (Barletta), Calaprice (Bari). CRONO: Nisi (Taranto).

MARCATORI: 3’06 p.t. Manzalli, 0’54’’ s.t. Testa, 9’14’’ s.t. Miglioranza.

AMMONITI: Manzalli.

                                                                                                     Pierluigi Noce                    

                                                                                                     Addetto Stampa

Scritto da: Pasta Pirro Corigliano + Pierluigi Noce