La Pasta Pirro Corigliano vince col cuore

Epilogo da brividi

Marcelinho esulta con i tifosi dopo il terzo golRimane da sola in testa alla classifica la Pasta Pirro Corigliano, ma che sofferenza! Una gara che rimarrà impressa nella mente dei tanti appassionati accorsi oggi al Palabrillia, per le mille emozioni regalate fino all’ultimo secondo. La squadra di Ceppi non ha giocato certamente la migliore partita della stagione, c’è da dire però che aveva di fronte un superlativo Catania, che ha tenuto imbrigliata la capolista per lunghi tratti del match. C’è voluto il minuto 18’38” per far esplodere la gioia per la vittoria alla squadra bianconera, che a tre dalla fine era addirittura sotto 1-2. L’inizio della gara è leggermente appannaggio dei locali, che prendono le misure ai siciliani che però si difendono in maniera molto accorta. Bachega riesce a sbloccare il punteggio a metà tempo. Il vantaggio però spegne la Pasta Pirro che cede il passo al Catania che nel giro di qualche minuto ribalta la situazione con Dalcin, che sfrutta un errore ingenuo di Bachega e Bidinotti. I bianconeri sembrano smarriti quasi incapaci di reagire, anzi è il Catania che potrebbe dare il colpo del Ko, ma Martino ci mette una pezza. Nella ripresa la squadra di casa entra in campo con un piglio diverso, anche se la manovra non è fluida come al solito per cui è difficile scardinare la difesa ospite, che anzi si rende ancora pericolosa. Il finale è al cardiopalma, con la Pasta Pirro protesa in avanti alla ricerca disperata del gol, che però non arriva, anzi è ancora Martino a tenere in piedi i suoi. La spinta della capolista si fa però insistente, tanto che il Catania è costretta al sesto fallo. Corre il minuto 17’ quando Marcelinho insacca il gol del meritato pari. I ragazzi di Ceppi ci credono e sospinti da un pubblico eccezionale, ad 1’30” dalla fine, trovano la rete della vittoria, grazie a Marcelinho, imbeccato al bacio da Siviero che brucia il suo avversario prima di servire il compagno. Chillemi decide subito di inserire il portiere di movimento, ma la mossa non da gli esiti sperati. Da stasera la Pasta Pirro Corigliano è da sola in testa alla classifica.

PASTA PIRRO CORIGLIANO-CATANIA C5 3-2 (1-2 p.t.) 

PASTA PIRRO CORIGLIANO:Martino, De Luca, Ariati, Vieira, Schiavelli, Dentini, Caravetta, Marcelinho, Siviero, Urio, Bachega, Sapia. All: Ceppi 

CATANIA:Barbera, Bidinotti, Zamboni, Da Silva, Dalcin, Costenaro, Ciadamitaro, Campisi, Rizzo, Marletta, Cesaroni. All. Chillemi 

MARCATORI: 4’08’’ pt Bachega (PPC), 11’00’’ pt Dalcin (C), 17’20’’ sp Bidinotti (C); 17’01 st e 18’31” s.t. Marcelinho (PPC)  

ARBITRI: Daniele Ferretti (Roma 1), Marco Brasi (Seregno) CRONO: Angelino Iuliano (Lamezia Terme)  

Ufficio stampa 

Fabrizio C5 Pasta Pirro Corigliano

Scritto da: redazione