Futura e Futsal Melito conquistano la Coppa Italia

Festeggiano Futura e Melito

premiazione futuraVa in archivio la due giorni di Coppa Italia organizzata al PalaBotteghelle di Reggio Calabria. Due giorni di sport che ha visto trionfare il fair play e lo spettacolo. Le gare sono state accompagnate dall’esibizione dei bambini classe 2008 della Hermes Lazzaro e della Scuola di ballo Arie Viennesi che hanno allietato il folto pubblico presente al palazzeto

Soverato – Futsal Pietrafitta 7-6
Marcatori: 3 Riconosciuto (P), 3 Celia M. (S), 2 Stancati (P), Bartella (P), Castanò (S), 2 Pastori (S), Celia S. (S)
Sono serviti i tempi supplementari per assegnare il terzo posto. Il Soverato calcio a 5 supera il Pietrafitta grazie ad un super Marco Celia autore di ben tre reti. Una gara piena di capovolgimenti di fronte dove lo spettacolo ha prevalso sui tatticismi. Buona gara del Futsal Pietrafitta che a differenza della semifinale ha dimostrato un buon gioco. Adesso il Soverato rappresenterà la Calabria alle fasi finali nazionali di coppa Italia affrontando il Nizza.

Futsal Melito – Polisportiva Cutro 4 – 0
Marcatori: Folgore, 3 Agostino

Il Futsal Melito si aggiudica la finale di Coppa Italia femminile battendoPremiazione Melito il Cutro con il risultato di 4-0. Una gara senza storia che visto i reggini avere il pallino del gioco per 60 minuti. Protagonista dell’incontro la giocatrice del Melito Elena Agostino autrice di ben tre reti. Obiettivo dichiarato ad inizio stagione, la squadra allenata da Davide Oliveri adesso proverà il salto di categoria per la serie A

Polisportiva Futura – Città di Vibo 5 -1
Marcatori 3 Rappocciolo (F), Paternò (V), Gil (F), De Salvo (F)
Come preventivato ad inizio manifestazione, la Polisportiva Futura vince la coppa Italia Maschile. Una gara in cui il Città di Vibo tiene testa ai più quotati avversari solo nella prima frazione terminata 1-1. Nella ripresa, Rappocciolo e compagni hanno preso il sopravvento dilagando a suon di reti. Grande soddisfazione in casa Futura per l’obiettivo prefissato ad inizio stagione, raggiunto nella prima Final Four di Coppa Italia.

  

Scritto da: praticò