Odissea a Foggia per i tre punti

Trasferta a Foggia per i bizantini

Pelentir NinhoUna missione impegnativa attende l’Odissea 2000 Rossano nella nona giornata di campionato: la sfida con la Fuente Lucera. La formazione gialloblù, arriva a questo appuntamento dopo una mini serie di risultati positivi che ha portato in dote sette punti in tre gare, consentendole di fare un buon balzo in avanti in classifica. Confermare il trend non sarà cosa semplice perché la squadra pugliese in casa è pressoché infallibile, finora solo la super corazzata Rapidoo Latina è uscita dal Palasport di Lucera con punti in tasca. La Fuente, infatti, è un roster molto ben assortito che ha il suo punto di forza nella difesa, che è la meno battuta del campionato con soli 17 gol al passivo. La squadra allenata da Miki Grassi, poi, non conosce mezze misure, o vince o perde, come testimonia il suo score: in 7 partite disputate, 4 sono state le vittorie e 3 le sconfitte.   
La compagine bizantina, tuttavia, andrà in Puglia con l’intenzione di giocarsi fino in fondo le sue chance di vittoria, parola di Nelson Pelentir.“Indubbiamente sabato affronteremo una squadra molto forte, composta da giocatori di esperienza e qualità – ha dichiarato il giocatore carioca -. Ha l’ambizione di centrare almeno i play off e, giocando in casa, vorrà vincere per avvicinarsi ulteriormente alle altre formazioni di alta quota. Sarà nostro compito fare di tutto affinché sabato ciò non accada”. A Lucera Pelentir troverà da avversari due amici ed ex compagni di squadra, i connazionali Manzalli e Leandrinho.“Felipe (Manzalli) e Alfonso (Leandrinho) sono calcettisti davvero bravi con i quali ho vissuto una bella esperienza, lo scorso anno, con la maglia del Loreto Apruntino – ha evidenziato Pelentir -.. Sarà un enorme piacere rivederli. Spero, però, che in campo sia la mia squadra ad avere la meglio”.La settimana di allenamenti in vista della sfida con la Fuente Lucera ha soddisfatto appieno i coach Nelsinho e Labonia che hanno visto un roster in palla e concentrato sulla sfida di sabato. Identiche sensazioni percepite dall’esperto calcettista gialloblù.“La squadra sta bene sia atleticamente che mentalmente ed è pronta per giocare questo importantissimo match. Che partita sarà? Per quanto ci riguarda, dobbiamo prestare la massima attenzione alla fase difensiva cercando di arginare il loro gioco per, poi, ripartire in contropiede – ha spiegato il calcettista brasiliano – . La nostra squadra, però, ha anche le caratteristiche di andare ad imporre il proprio gioco contro qualsiasi avversario, come abbiamo dimostrato in questo primo scorcio del torneo. Tutto dipenderà da come si metterà la gara. Di sicuro è nostra intenzione dare continuità al lavoro che stiamo facendo e ai risultati dell’ultimo periodo, speriamo di riuscirci”.    Della partita non sarà Carmine Russo, squalificato per un turno dal giudice sportivo.        
                                                                                       

Pierluigi Noce
Addetto Stampa             

Scritto da: Pierluigi Noce