Inarrestabile Pasta Pirro, sorride l’Odissea

Vittorie per Pasta Pirro e Odissea

Schiavelli e SivieroE’ una Pasta Pirro inarrestabile, quella scesa in campo a Roma contro il Torrino. Cinica e spietata come una grande, perfetta in fase difensiva e matura nella gestione della partita. Tutto nella prima frazione, quando già dopo poco più di un minuto Siviero fulminava il portiere Matera. La partita si mette subito in discesa per i coriglianesi, che continuano a spingere tenendo i propri avversari rintanati nei loro 12 metri, con una pressione costante. La squadra bianconera, oggi orfana di Bachega squalificato, continua nel suo lungo possesso palla, alla ricerca dello spiraglio giusto per infilare i padroni di casa, mai pericolosi. Ci vanno vicini De Luca, Siviero, Dentini e Marcelinho, e proprio quest’ultimo, a 50” dalla fine, con una azione personale sigla la rete dello 0-2, punteggio con il quale si chiude la prima frazione. Nel secondo tempo il copione della gara non cambia, con gli ospiti in costante proiezione offensiva e i locali in evidente affanno di fronte alla migliore qualità della capolista, che però si limita più a gestire che ad affondare il colpo del definitivo ko. Nel frattempo Ceppi fa girare praticamente tutti i giocatori a disposizione, dando fiato a chi fino a quel momento aveva tirato tanto. Non succede praticamente nulla fino al 15’, quando nel giro di un minuto i coriglianesi sfiorano la terza rete in almeno tre occasione, in due delle quali colpiscono due pali con Vieira e De Luca. Da evidenziare le ottime prestazioni dei gioiellini di casa De Luca e Dentini, sotto gli occhi attenti del Ct della Nazionale Menichelli, al quale non saranno certamente passati inosservati. Da segnalare anche gli esordi assoluti nella categoria di Morrone e Berardi, ottima la loro prova. E ora l’attenzione si sposta a sabato, quando al Palabrillia arriverà l’Orte, per un affascinante ed interessante scontro diretto, alla vigilia del campionato sicuramente impensabile per la neo promossa formazione calabrese. Peccato che Raisport Sat, non abbia dato la giusta importanza ad un match di questo tipo, optando per la diretta di una gara, al momento, sicuramente meno importante.

ROMA TORRINO FUTSAL-PASTA PIRRO CORIGLIANO 0-2 (p.t. 0-2)

ROMA TORRINO FUTSAL: Matera, Vagner, Fiore, Del Ferraro Anzalone, Mancini, Gattarelli, Potrich, Abbatelli, Sordini, Sanna, Galati. All. Fiore

PASTA PIRRO CORIGLIANO: Martino, De Luca, Ariati, Siviero, Marcelinho, Schiavelli, Dentini, Vieira, Caravetta, Berardi, Morrone, Sapia.All. Ceppi

MARCATORI: 1’15’’ p.t. Siviero, 19’10’’ p.t. Marcelinho

AMMONITI: Gattarelli (RTF), Del Ferraro (RTF), De Luca (PPC), Potrich (RTF), Ariati (PPC), Marcelinho (PPC)

ARBITRI: Alessandro Ferrari (Legnano), Alberto Vantini (Verona) CRONO: Davide Fardelli (Cassino)

Sapinho OdisseaAl terzo tentativo l’Odissea 2000 Rossano riesce a centrare la prima vittoria casalinga in serie A2. A farne le spese è stata la Libertas Eraclea che nulla ha potuto contro una formazione gialloblù in grande spolvero, sia sotto l’aspetto atletico che tattico. Segno che la giornata di riposo di sabato scorso è servita davvero a rigenerare i calcettisti allenati da Nelsinho e Labonia. La gara, infatti, è stata sempre in mano ai padroni di casa sia nel gioco che nel risultato. Solo nella prima parte del secondo tempo, con il risultato nettamente in favore dei gialloblù, la Libertas Scanzano ha avuto il pallino del gioco schierando Rotondo come portiere in movimento nel tentativo di inseguire la rimonta. La tattica è servita a ben poco perché l’Odissea 2000 Rossano si è difesa con grande ordine dando pochissime possibilità agli avversari di tornare in partita.

Il match – La Libertas Eraclea ha un buon impatto sulla gara e nei primi minuti riesce a gestire palla meglio dei bizantini, portandosi anche in vantaggio, al 3’35’’, con il bomber Noro. La gioia dei metapontini dura soltanto 16 secondi, il tempo di ammirare una velocissima azione condotta da Sapinho e finalizzata da Eric. I calcettisti di casa a questo punto prendono coraggio e si rendono pericolosi più volte con Miglioranza, Eric e Ninho Pelentir, prima del sorpasso firmato ancora da Eric al termine di un’azione bellissima. Il calcettista gialloblù dribbla tre avversari, chiede triangolo a Ninho e fulmina Taibi con un preciso rasoterra. Il match è in mano alla formazione di casa che al 10’30’’ segna la terza rete con Ninho Pelentir. Mister Bommino cerca di correre ai ripari ordinando a Taibi di giocare in movimento, ma la tattica non produce nulla di buono per la sua squadra. Al contrario, è l’Odissea 2000 Rossano a trovare la quarta rete a pochi secondi dalla fine del primo tempo con Sapinho servito alla perfezione da Nelsinho.

Nel secondo tempo la Libertas Eraclea si presenta sin da subito con Rotondo come portiere in movimento, la mossa coglie impreparati i gialloblù che dopo appena 10 secondi si fanno beffare da Dipinto. Giusto il tempo di riorganizzarsi al nuovo assetto degli avversari e i rossanesi non corrono altri rischi, anzi, nel corso del terzo minuto, sfruttano benissimo una palla persa a centrocampo per portarsi sul 5 a 2 con un rito di Nelsinho a porta sguarnita. Il resto della gara vede i rossoneri cercare di accorciare le distanza e l’Odissea 2000 Rossano attenta a chiudere tutti i varchi e ripartite in contropiede. Ma né l’una né l’altra squadra riesce a segnare e la partita termina sul 5 a 2.

ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Eric, Miglioranza, Russo, Nelsinho, Pelentir, Arcidiacone, Pace, Visciglia, Rugna, Sicilia. All. Nelson-Labonia.
LIBERTAS ERACLEA: Taibi, Rotondo, Cospito, Noro, Pelentir, Bavaresco, Dipinto, Corbino, De Paola, Bassani, Moranti, Amatulli. All. Bommino.
MARCATORI: 3’35’’ p.t. Noro, 3’51’’ p.t. e 8’45’’ p.t. Eric, 10’30’’ p.t. Ninho Pelentir, 19’15’’ p.t. Sapinho, 0’10’’ s.t. Dipinto, 3’57’’ s.t, Nelsinho.  

 

 

Scritto da: Redazione