Futsal Polistena da applausi

Harakiri Rogit Spadafora Caffè. Colpo Magic

 Grandissima prova di carattere del Futsal Polistena, capace di smontare le velleità dei più quotati avversari del Cassano. Prima sconfitta stagionale per il Rogit che crolla nella ripresa, dopo essere stato avanti 3-5. A Cefalù colpo gobbo della Magic, che grazie alla tripletta del suo Pallone d’Oro Scigliano, la ribalta e la vince a 12” dalla fine. Frenata interna invece del Cataforio, che comunque aveva di fronte una squadra di tutto rispetto come il Rutigliano. 

Rogit e Regalbuto ad inizio garaREGALBUTO – ROGIT SPADAFORA CAFFE’ 7-6

Regalbuto: Beltran, Lopez, Nim, Chiavetta, Vitale, Caro, Martines, Manno, Capuano, Timpanaro, Ikoma, Campagna. All. Torrejon

Rogit Spadafora Caffè: Soso, Barbieri, De Luca, Dudu, Arcidiacone, Bassani, Silon, Bavaresco, Bracci, Castrogiovanni, Campana, Vergine. All. Tuoto

Marcatori: 25” pt Capuano (Re), 3’38” pt Wallace (Re), 3’49” pt Arcidiacone (Ro), 7’02 pt Silon (Ro), 15’03” pt Bassani (Ro), 16’32” pt Bassani (Ro), 24” st Capuano (Re), 2’47” st Silon (Ro), 11’14” st Martines (Re), 12’58” st Cobo (Re), 16’43” st Capuano (Re), 17’49 st Capuano (Re), 17’51” st Campagna rig. (Re) 19’04” st Basani tl (Ro)

 

FortunaFUTSAL POLISTENA – ATL. CASSANO 6-1

FUTSAL POLISTENA: Bruno, Dentini, Simari, Minnella, Freddy Santos, Macrì, Martino A., Juninho, Martino R., Fortuna, Prestileo, Malara. Allenatore: Maurizio Gallo.
ATLETICO CASSANO: Dibenedetto, Lopane, Caio Junior, Sviercoski, Cutrignelli, Perri, Tiago, Volarig, Angiulli, Pellecchia, Glaeser. Allenatore: Pablo Hernan Parrilla. 
ARBITRI: Domenico Di Micco di Sesto San Giovanni e Francesco Aufieri di Milano. CRONO: Giuseppe Cundò di Soverato. 
MARCATORI: 16’09’’ Freddy Santos (FP); 18’14’’ Juninho (FP); 01’13’’ st Juan Perri (CASS); 10’28’’ Fortuna (FP); 16’02’’ Martino A. (FP); 18’43’’ Dentini (FP); 19’59’’ Dentini (FP).
NOTE: Ammoniti Juninho, Fortuna (FP); Cutrignelli, Sviercoski, Tiago (CASS). 
Dopo Futsal Bisceglie, Sammichele e Manfredonia, anche l’Atletico Cassano esce senza punti dal palazzetto dello Sport “Caduti sul Lavoro”. Ancora una volta, infatti, il Futsal Polistena detta legge tra le mura amiche, costringendo il “pellicano” al terzo ko stagionale. Prova sontuosa quella della squadra di casa che, dopo aver chiuso la prima frazione di gioco sul 2-0 grazie alle marcature di Freddy Santos e Luca Juninho, a inizio ripresa subisce il gol degli ospiti con Juan Perri. In questa frazione di gioco, l’Atletico Cassano riacquista un po’ di fiducia e prova in qualche modo a rimettere tutto in parità, senza però riuscirsi, perché verso la metà della seconda frazione i padroni di casa siglano il terzo gol, con Fortuna. Intorno al 6’, i pugliesi schierano il portiere di movimento, ma la scelta non sortisce alcun effetto, anzi: il Futsal Polistena va in gol prima con il portiere Antonino Martino e poi con Dentini, con quest’ultimo che si ripete a un secondo dalla fine per il definitivo 6-1. Vittoria strameritata quella ottenuta dalla compagine rossoverde, che è riuscita ad avere la meglio su un avversario ostico e dotato al suo interno di ottimi elementi. Da segnalare, inoltre, la correttezza dimostrata dalle due squadre prima, durante e dopo la partita. Il prossimo turno vedrà il Futsal Polistena fare visita al Barletta, penultimo con soli tre punti.

ScheleskiCATAFORIO-VIRTUS RUTIGLIANO 6-8

Cataforio: Parisi, D. Laganà, Durante, Scopelliti, Labate, Cilione, Giriolo, Creaco, Scheleski, Atkinson, Martino, Casile. All. Praticó

Virtus Rutigliano: Vallarelli, Cristobal, Ferdinelli, Primavera, Toma, Maggiolini, Leggiero, Console, Velasco, Carrieri, Lauro. All. Chiaffarato

Marcatori: 3’37” pt Scheleski (Ca), 16’40” pt Cristobal (Ru), 18’23” pt Cristobal (Ru), 18’37” pt Atkinson (Ca), 19’07” pt Ferdinelli (Ru), 1’28” st Atkinson (Ca), 1’58” st Cristobal (Ru), 4’05” st Creaco (Ca), 11’26” Durante aut. (Ru),  14’34” st Velasco (Ru), 15’40” st Atkinson (Ca), 16’00” st Cristobal (Ru), 17’18” st Primavera (Ru), 18’37” st Scheleski (Ca), 19’53” st Atkinson (Ca)

Primo stop casalingo per il Cataforio in Serie A2. A passare è la Virtus Rutigliano con il rocambolesco punteggio di 8-7. Una sconfitta che non cancella di certo quanto di buono i reggini hanno costruito sino a qui ed anzi trovano conferma di potersela giocare, a viso aperto, contro qualsiasi avversario in questa categoria. A fare la differenza in un match equilibrato e dove probabilmente il pareggio poteva essere il risultato più giusto, sono stati gli episodi, due tiri liberi in particolare che hanno consentito al quintetto di Chiaffarato di mantenere la distanza nel gap con i reggini.
Pronti-via ed è il solito Cataforio dall’approccio perfetto,che colpisce a ritmo di samba, con Atkinson che rifinisce per Scheleski nell’azione dell’1-0. Lo stesso Atkinson farà vibrare il palo, Durante trova attento in due tempi Vannarelli che si salva anche su Creaco. Ospiti che ci provano con i due tiri di Ferdinelli, sul fondo. Nel finale il punteggio cambia più volte. Cristobal al terzo tentativo riesce a battere Parisi per due volte, a 16’40” ed a 18’23”, poi Atkinson la pareggia di testa mentre a 53” dalla fine, Ferdinelli riporta in vantaggio i suoi.
Al rientro dagli spogliatoi di nuovo Atkinson e di nuovo pari, ma è immediato il 4-3 di Cristobal con un bel calcio di punizione. Spettacolare è invece il 4-4 di Creaco che servito di petto da Atkinson scarica un bolide nell’angolino lontano. Cataforio che riprende entusiasmo ma la sfortunata deviazione di Durante inganna Parisi (4-5). Poi il Rutigliano ha l’occasione di allungare ulteriormente, però Cristobal calcia fuori il tiro libero.
A 5’16” dalla fine dubbio tocco di mano di Parisi fuori dall’area, per l’arbitro è rosso diretto e Velasco (su tiro libero battuto dal limite destro dell’area), supera l’esordiente Demetrio Laganà. Cataforio che si getta in avanti con il power-play e la riapre con Atkinson ancora. A 4’10” altro episodio dubbio, con il primo arbitro che vede un’irregolarità, mentre il secondo ancor prima stava segnalando la rimessa laterale in favore dei locali. Cristobal non sbaglia dal dischetto del tiro libero e riporta i suoi avanti di due gol che diventeranno tre sul lob di Primavera dopo aver recuperato su Atkinson.
Il cuore del Cataforio non si frena e i reggini provano ancora la rimonta: botta di Scheleski e nulla da fare per Vannarelli che la deve raccogliere in fondo al sacco anche a 7” dalla fine con Atkinson che gira in gol e trova il poker personale.
In classifica il Cataforio vede ridursi da cinque a quattro punti il vantaggio sulla zona play-out e ora si appresta al doppio turno in trasferta prima contro l’Assoporto Melilli e poi con il Cus Molise. (ASD Cataforio)

SciglianoREAL CEFALU’ – MAGIC CRATI 4-5

Real Cefalù: La Rocca, Guerra, Pace, Zonta, Di Maria, Montelli, Paschoal, Mazzariol, Runfolo, Oneri, Carolo,  Cardinale. All. Rinaldi

Magic Crati: Prezioso, Bruno, Naccarato, Gervasi, Scigliano, Casagrande, Pereira, De Moraes, Metallo, Lima, Roma. All. Barbuto

Marcatori: 5’58” pt Paschoal (C’è), 11’11” pt Casagrande (Ma), 12’05” pt Casagrande (Mc), 13’11” pt Paschoal (Ce), 14’35” pt Montelli (Ce), 12’36” st Guerra (Ce), 13’11” st Scigliano (Mc), 15’11” st Scigliano (Mc), 19’48” st Scigliano (Mc)