Girone D gare recupero 4^ giornata. Risultati e commenti

IL LAGANADI CHIUDE IL 2013 IN TESTA ALLA CLASSIFICA

Princi Angelo mister LaganadiTre punti facili per il Laganadi che, senza produrre una stilla di sudore otterrà dal G.S. per la mancata presentazione del Rione Modena al quale, sembrerebbe prossima al ritiro dal campionato. Sul secondo gradino del podio siedono Campesesanroberto vincitrice sul Piminoro al termine di una gara ricca di goal e l’Aurora Gallico impostasi d’autorità sul campo della Rossoverde e la Soccer Lab che, prevale di misura sull’ostico campo della Polis. Continua l’ascesa della Hermes Lazzaro che, batte la Mix Reggio distanziandola in classifica. Spettacolare pareggio tra Pro Reggina e Rosarno.

La Soccer lab torna dalla trasferta di Bianco conquistando 3 punti fondamentali contro una squadra solida e agguerrita che ha combattuto tenacemente per tutto l’arco del match. Partita vera, giocata da entrambe le formazioni senza lasciare nulla al caso vinta dalla compagine ospite gettando il cuore oltre l’ostacolo, difatti non è stato facile giocare su un campo pesante che ha accentuato la stanchezza dopo le feste Natalizie. D’elogio le parole della Soccer Lab verso i padroni di casa segnalando la loro sportività, è questo il calcio a 5 che ci piace vivere. All’avvio subito gol di Fortugno e poco dopo è Meduri a raddoppiare. Dopo aver subito la rimonta per colpa di alcuni errori difensivi, nella seconda metà del secondo tempo è Malara a firmare il gol vittoria. 2 a 3 il risultato finale. Da segnalare gli interventi decisivi dell’estremo difensore Lionte che nel finale salva il risultato. A.S.

Branca Ernesto PGSGrande prova di forza e di maturità per la PGS Aurora Gallico che fa la voce grossa in quel di Polistena superando con un eloquente 10 a 5 la formazione di casa. Mister Branca deve fare a meno di due pedine importanti come capitan Gangemi e il portiere Romeo e ridisegna lo starting five con Arrigo in porta, Fiumanò ultimo e Modafferi e Crisalli a supporto di Branca. Passano solo 17 secondi e i gialloneri sono già in vantaggio con Crisalli, il quale si inventa un mezzo esterno a giro che si insacca all’incrocio dei pali dove l’estremo difensore avversario non può proprio arrivare. Due minuti dopo è Modafferi a trovare il raddoppio concretizzando come meglio non si potrebbe un calcio d’angolo battuto da Branca. La Rossoverde è in completa confusione ed al 6’ subisce anche il tris, è sempre Crisalli che approfitta di un errato disimpegno difensivo dei locali e di punta, timbra la doppietta personale. L’Aurora non sembra per nulla appagata e continua ad avventarsi sugli avversari che non riescono a reagire. I locali, all’11’ vedono violata la propria porta per la quarta volta, questa volta è Branca che si iscrive nel tabellino dei marcatori depositando in rete una palla vagante in area avversaria. Prima che scocchi il 20’ c’ è tempo per altre due marcature, prima Modafferi si esibisce in una splendida rovesciata e poi Branca finalizza al meglio una bella azione corale rifinita da Iannò. Sul passivo di 0-6 i locali cominciano a metter fuori la testa e prima del riposo, riescono ad accorciare le distanze per due volte chiudendo sul 2-6. La ripresa inizia con un ritmo e un clima incandescente, il Rossoverde spinge sull’acceleratore per abbozzare una difficile rimonta ma Branca ne spegne sul nascere ogni velleità siglando, con un preciso diagonale mancino, il 2-7. Con 5 gol da recuperare i locali si riversano con tutte le proprie forze nella metà campo avversaria riuscendo a realizzare tre reti. La parziale rimonta non spaventa l’Aurora che nel giro di tre minuti rimette le cose a posto con le sue solite bocche di fuoco Crisalli e Branca che calano entrambi il proprio poker personale, il primo concretizzando a dovere un calcio di rigore e un tiro libero, il secondo depositando in rete un altro assist di Iannò. A.S.

Quero CampeseGioca al gatto con il topo la Campesesanroberto, ogni qualvolta si trova in netto vantaggio, invece di chiudere la partita, comincia a giocherellare, permettendo per ben tre volte al Piminoro di rientrare in partita. La cronaca: subito in vantaggio la squadra di casa con un bolide di Quero, poco dopo pareggio degli ospiti. Da qui una serie di 4 gol consecutivi della Campesesanroberto (3 Quero, 1 Cassalia) che sembrava voler chiudere i conti nel primo tempo. Ma come detto prima, il Piminoro rientra in partita e lotta fino alla fine rendendo spettacolare una partita che sembrava segnata dopo pochi minuti. Migliore in campo Quero autore di 4 reti, ottimo esordio del portiere Chiaia. A.S.

Seconda vittoria consecutiva per la formazione di Lazzaro. Partono bene i padroni di casa che chiudono la prima frazione di gioco sul 2 a 0 grazie alle reti di Zumbo e Latella. Nella ripresa è ancora l’Hermes a fare la partita portandosi sul risultato di cinque a zero. La mix accorcia su punizione dal limite, pochi minuti più tardi il solito Zumbo realizza la rete del 6 a 1. La partita perfetta dei padroni di casa, viene rovinata dagli ultimi 10 minuti di gioco, dove gli ospiti accorciano le distanze, chiudendo l’incontro sul 6 a 4.  A.S.

                                             Recupero 4^ giornata

Polis Multietnic – Soccer Lab 2 – 3

Campesesanroberto – Piminoro 11 – 9

Pro Reggina – Rosarno 5 – 5

Rione Modena – Laganadi 0 – 6 (tav.)

Rossoverde – PGS Aurora Gallico 5 – 10

Hermes Lazzaro – Mix Reggio 6 – 4

Riposa: Edilferr Cittanova

Classifica

LAGANADI 18

CAMPESESANROBERTO 15

PGS AURORA GALLICO 15

SOCCER LAB 15

EDILFERR CITTANOVA 13

HERMES LAZZARO 10

POLIS MULTIETNIC 9

PIMINORO 7

MIX REGGIO 6

PRO REGGINA 4

ROSARNO 4

ROSSOVERDE 4

RIONE MODENA 0