Girone C 6^ giornata. Risultati e commenti

LA FANTASTIC FIVE SIDERNO AGGANCIA IL ROCCELLA, RISALGONO POL. ICARO E FLORENTIANA

Spread the love

Ferma ai box per il turno di riposo la capolista Roccella si vede affiancare al comando dalla F.F. Siderno che, vince lo scontro diretto contro lo Squillace. Il Roccelletta cade in casa sotto i colpi dell’indomita Florentiana consentendo alla Pol. Icaro di posizionarsi sul podio della classifica. Importante affermazione esterna dell’Andrè sul campo del Maracanà. Spettacolare pari tra Club Quadrifoglio e Black Hawks con quest’ultimi che conquistano il primo sotrico punto. Vittoria come da pronostico della Seles contro i Tigers.

Galluzzo Giancarlo FF SidernoApprofittando del turno di riposo del Roccella raggiunge la vetta la Fantastic Five Siderno che batte lo Squillace per 9 a 4. Partono subito forti i locali che nel primo tempo archiviano la gara sul 5a1 grazie alle reti di Campo, Calabrese, Galluzzo, Commisso ed Alia. Al secondo e ultimo minuto di recupero arriva la rete della bandiera degli ospiti. Nella ripresa calo di tensione nei primi dieci minuti della squadra sidernese che rimette in piedi parzialmente fino al 5 a 3 Gagliardi e compagni. Arriva su calcio di rigore di Spanò la rete della tranquillità per la compagine di mister Iannopollo. Da lì in poi squadre più lunghe con la Fantastic che allunga con la doppietta di Macrì e la rete di Commisso Francesco. Nel finale rete del 9 a 4 per gli ospiti e triplice fischio finale del Signor Trapasso.

POL ICARO Torna alla vittoria la Polisportiva Icaro dopo lo stop esterno della scorsa settimana, e lo fa contro l’Atletico Siderno, in una partita rimasta in equilibrio fino ai minuti finali di gara. I giallorossi di casa, che per l’occasione hanno indossato la seconda maglia giallo-nera, scendono in campo con Caglioti, Barone Gianluca, Critelli, Polerà e Brescia. Dopo una fase iniziale di studio, dove i padroni di casa gestiscono bene il possesso di palla, e gli ospiti ad aspettare nella propria metà campo, si accende la partita grazie ad Andrea Critelli, che si fa trovare ben appostato sul secondo palo e sigla l’1-0. Dal momento del gol, si accende la partita, gli ospiti escono dalla propria metà campo e da prima iniziano a impegnare Caglioti, con qualche conclusione da fuori, e poi raggiungo il pareggio con Romeo. L’Icaro accusa il colpo, e prova subito una reazione con Barone Gianluca, ma la sua conclusione, che aveva fatto già urlare di gioia i propri compagni, va a stamparsi sulla traversa a portiere battuto. Proprio nel momento migliore dei giallorossi, l’Atletico Siderno trova il jolly e passa in vantaggio con Romeo, che da buon attaccante di area di rigore, da pochi passi metto dentro un pallone che era destinato sugli spalti. Ma quando sembrava tutto perduto, prima della fine del primo tempo, il funambolo Sportelli, estrae dal proprio cilindro, uno dei suoi numeri, e con un colpo, che molti definirebbero a “foglia morta”, trafigge l’estremo difensore ospite, fissando sul 2-2 il risultato del primo tempo. L’Icaro riprende la partita, convinta dei propri mezzi e della propria forza, mettendo alle corde l’Atletico Siderno, cosi a metà ripresa Damiano Brescia, colpisce gli ospiti, portando la sua squadra sul 3-2. La partita sale di intensità, poiché gli ospiti si gettano in avanti alla disperata ricerca del pareggia, ma i vari tentativi vanno ad infrangersi contro il muro sollevato dall’Icaro. Ci pensa Gianluca Barone a spegnere definitivamente le speranze degli ospiti, chiudendo cosi l’incontro sul 4-2. Ora per Polerà e compagni, prima ci della pausa natalizia, ci sarà l’importante incontro con l’André.     Addetto Stampa Icaro

ANDREVittoria in Trasferta per l’Andre sul campo di un ostico Maracanà.  Mister Crispo parte con Basile , Punzi , Raffaele , capitan Cosentino e Procopio . Lo 0-0 dura per quasi un quarto d’ora con squadre molto accorte difensivamente e pochi spazi per le ripartenze . E’ l’Andrè a passare in vantaggio con Procopio che sfrutta un errore in fase di impostazione degli avversari e batte il portiere per lo 0-1 . Poco dopo sugli sviluppi di una rimessa laterale il Maracanà riesce ad agguantare il pareggio . I biancorossi ospiti non demordono e continuano ad attaccare , ma si infrangono sul portiere che riesce a salvare in un paio di occasioni il risultato finchè Punzi porta nuovamente in vantaggio l’Andrè . Il Maracanà riesce a raggiungere il pari prima della fine del primo tempo a causa di un errore difensivo che fissa il risultato sul 2-2 . Nel secondo tempo parte meglio la squadra locale che riesce a passare in vantaggio , ma il solito Raffaele riagguanta il pari , 3-3 . Mister Crispo prova a far giocare Scozzafava non al meglio ed è proprio lui a portare in vantaggio l’Andrè con un tiro di punta . Il Maracanà conferma di essere una squadra che meriterebbe più punti di quelli che ha in classifica andando a timbrare due volte il palo , ma Procopio chiude i giochi fissando il risultato sul 3-5 . 

Carbone Fabio FlorentianaSeconda sconfitta consecutiva del Roccelletta di mister Evaroni che, ora vede, ridimensionare le proprie ambizioni in una partita molto equilibrata con un primo tempo troppo attendistico da parte delal squadra di casa. Di contro   Il binomio Gaccione-Gallo manda in campo dal 1′ il quintetto composto da Colosimo, Fugazzotto, A.Trapasso, Carbone e Giglio. E’ stata una partita condita da trame di gioco molto repentine e concise, vinta dalla squadra più organizzata, paziente e compatta. Le due squadre ben schierate si studiano per i primi 5′ rischiando poco e producendo poco, fino al 7′ quando in successione prima Giglio e poi Trapasso, due volte a testa, mettono alla provala reattività del portiere che risponde presente. Al 15′ é Colosimo a dire di no ad un diagonale potente calciato dal capitano del Roccelletta. Primi cambi per la Florentiana che portano al gol con Nisticó che appena entrato riceve palla da posizione centrale e di suola salta il difensore, aggirandolo, si presenta davanti alla porta ed infila di giustizia l’estremo difensore che nulla può. Al 20′ Cesareo da sinistra prova a calciare ma la sua conclusione trova il portiere pronto. A distanza di 2′ Giglio salta l’uomo cerca un triangolo con Cesareo, che non si conclude, troppo debole nel passaggio di ritorno. Gli ultimi minuti del primo tempo vedono il Roccelletta premere per un pareggio che non arriva.Trapasso Andrea Florentiana  Secondo tempo molto più aggressivo della Roccelletta che, si apre con in campo, per la squadra del Presidente Girolami, Colosimo A.Trapasso Carbone Pascale e Giglio. Dopo qualche errore di troppo in fase di impostazione che coinvolgono un po’ tutti, la Florentiana subisce il pareggio in modo goffo. Trapasso su una palla a campanile nel tentativo di spazzare svirgola cadendo indietro, la palla finisce nei piedi del numero 9 avversario che freddamente fa 1-1. Immediata la reazione della Florentiana che, dopo appena 5′, ritorna in vantaggio 2-1 con gran goal di Giglio che lascia partire un bolide da calcio di punizione dallo stesso procurato. Al 40′ Carbone non arriva di un soffio su una imbucata sul secondo palo fornita da Pascale. Ancora Giglio da sinistra salta due uomini e calcia ma l’ottimo portiere avversario dice no. La partita nella parte finale diventa concitata e nervosa al 35′ il direttore di gara concede il primo tiro libero della gara che Giglio fallisce. Gli ultimi 15′ regalano ancora emozioni a raffica, difatti, Lepera appena entrato in campo, da posizione defilata salta un uomo e calcia in porta guadagnando un angolo. Poi su due falli subíti dallo stesso Lepera e ben due tiri liberi, Fugazzotto colpisce due pali. Partita ancora in bilico fino al 55′ quando da angolo Cesareo serve Fugazzotto che da la definitiva vittoria si suoi. Il triplice fischio incorona la squadra più forte e che ha tenuto meglio il campo, ovvero la Florentiana che nel suo percorso di crescita inserisce un importante tassello. A fine gara Mr Gallo ha dichiarato: I ragazzi mi sono piaciuti tutti, hanno dato l’anima ed hanno mantenuto la calma soprattutto dopo lo sfortunato goal del pareggio, riuscendo a vincere una partita contro una buona squadra, come il Roccelletta, che darà filo da torcere a tutti. Ora bisogna continuare a lavorare perché questa squadra ha bisogno ancora di migliorare tanto considerando le enormi potenzialità.

CLUB QUADRIFOGLIOSpettacolare pari tra Club Quadrifoglio e Black Hawks per 6 a 6 con le due squadre che muovono la classifica. Quadrifoglio schierato con Cristofaro, Migliarese, Caruso, Corapi e De Marco. Battono gli ospiti il calcio di inizio e tirano in porta, sul fondo. Attacca Migliarese, parabola per De Marco che scarta il portiere e da pochi passi infila l’uno a zero dopo appena un minuto di gioco. Al quinto minuto De Marco, sempre su passaggio di Migliarese raddoppia con un bel diagonale. Al sesto minuto brutta entrata su De Marco che è costretto a lasciare il campo di gioco. Entra Procopio al suo posto. Al 14’ Procopio entra in area di rigore, evita il portiere ma il difensore salva in angolo. Sull’azione seguente Girillo, al limite dell’area incrocia sul secondo palo, 3 a 0 e partita in mano ai padroni di casa. Gli ospiti si fanno sentire, ma il cq 97 risponde ancora con Procopio il portiere però riesce a parare. Al 21’ Cristofaro salva un gol già fatto. Intanto entrano Pasceri e Zimarra. Gli ospiti sono schiacciati nella loro metà campo. Al 25’ Zimarra prova la conclusione da fuori, tiro potente, ma il portiere devia in angolo con un autentico miracolo. Pochi istanti dopo ancora Zimarra prova la conclusione a botta sicura e il portiere dice di no con una eccellente parata. Azione di Arcidiacono dalla sinistra che libera Zimarra dentro l’area, ma l’arbitro incredibilmente non fa finire l’azione e manda tutti negli spogliatoi. Proteste della squadra di casa, ma ormai la decisione era presa . Fine primo tempo sul 3-0. Il Club Quadrifoglio riparte subito per un secondo tempo che si preannuncia entusiasmante. Al 33’ Migliarese lancia De Marco, che salta un uomo e la mette in mezzo per Caruso che non la prende per un soffio. Un minuto dopo azione personale del capitano che salta tre uomini, cerca il passaggio laterale ma gli altri giocatori non lo avevavo seguito. Prendono coraggio gli ospiti e al decimo segnano il primo gol su netta indecisione del numero uno di casa. Al 45’ su punizione il capitano la mette all’incrocio ma ancora una volta il portiere ospite si salva. Accorciano ancora gli ospiti su schema di calcio d’angolo e ora la partita si fa interessante. 3 a 2. Quadrifoglio che sembra in bambola, forse i tre gol del primo tempo hanno fatto passare la voglia di vincere, e più di un giocatore è rimasto nello spogliatoio. Subito dopo stessa azione su calcio d’angolo e pareggio. Al 47’, Procopio entra in area di rigore e viene falciato in maniera decisa dal portiere, ma l’arbitro giudica regolare l’azione. Subito dopo gli ospiti passano in vantaggio con un tiro dalla distanza sul quale Cristofaro non può fare nulla. Ospiti incredibilmente in vantaggio per 3 a 4. Padroni di casa che però non ci stanno a perdere e Migliarese con una bella azione pareggia il conto. Due minuti dopo è però di nuovo il Locri a passare in vantaggio, con qualche responsabilità del portiere. Al 50’ esplode l’urlo dei tifosi per il pareggio del capitano, ancora su pregevole azione. Chiudono bene ora i locali, e su azione di rimessa Arcidiacono riporta in vantaggio con una bella conclusione da dentro l’area. Al 54’ Caridi con una bordata da fuori fa gridare al gol, ma la palla finisce a lato. Poco dopo il tiro degli avversari viene respinto dal portiere ma la palla colpisce Zimarra e la palla finisce in maniera rocambolesca in gol. Molto sfortunato il quadrifoglio. Zimarra si fa notare ancora con un paio di conclusioni respinte dal portiere ospite. All’ultimo minuto i locali attaccano a testa bassa e a pochi secondi dalla fine dopo un tiro respinto ottiene un calcio d’angolo. Battuto verso il centro, Caruso prende palla e mentre sta per tirare l’arbitro fischia la fine dell’incontro nelle proteste dei giocatori di casa. Finisce 6 a 6. Commento a cura di Francesco Pietro Gualtieri. Come da previsione, anche se a fatica la S.E.L.E.S supera la Tigers 91 con il risultato di 6-4. Punteggio che fa ben sperare gli ospiti in crescita rispetto alle precedenti uscite.

 6^ giornata

Roccelletta – Florentiana 1 – 3

Fantastic five Siderno – Squillace 9 – 4

Club Quadrifoglio – Black Hawks 6 – 6

S.E.L.E.S. – Tigers 91 6-4

Maracanà – Andrè 3 – 5

Pol. Icaro – Atletico Siderno 4 – 2

Riposa: Roccella

Classifica

ROCCELLA 12

FANTASTIC FIVE SIDERNO 12

POL. ICARO 10

ANDRE’ 9

FLORENTIANA 9

ROCCELLETTA 9

SQUILLACE 9

S.E.L.E.S. 7

ATLETICO SIDERNO 4

CLUB QUADRIFOGLIO 4

BLACK HAWKS 1

MARACANA’ 1

TIGERS 91 0

Scritto da: Luca Sarroino