Girone F – Finale playoff (ritorno)

Bova Marina, una sconfitta che vale la C2

Spread the love

 

Si ferma a “due” passi dal traguardo il sogno rimonta del Laganadi imbrigliato da un determinato Bova marina che, conquista la storica promozione in C2. BOVA MARINA 01-06-13Per il quintetto di casa il compito di scalare la “montagna” Bova si presentava alquanto difficile in virtù del pesante passivo rimediato nel match d’andata. Malgrado la palese difficoltà il Laganadi ha disputato una gagliarda sfida costruendo molteplici occasioni da rete realizzando sette marcature imprecando contro la mala sorte per i tre legni colpiti. Il Bova, come prevedibile, ha fatto una gara di contenimento capitalizzando le occasioni concesse resistendo stoicamente agli assalti di avversari che, con il passare del tempo si sono fatti prendere dal nervosismo. L’incontro inizia in salita per il Laganadi che, nonostante prenda da subito in mano le redini del giuoco assediando la porta avversaria trova nell’estremo difensore ospite Tribuna un baluardo capace di respingere al mittente cinque nitide palle goal.LAGANADI 01 06 13 Come spesso accade di rimessa sono gli ospiti a fare centro passando in vantaggio al 4′ con Cuppari. Rabbiosa la reazione del Laganadi che, al 9′ riequilibra il conto con un tiro in mischia di Postorino. Il Bova, però, non perde la calma e per oltre 10′ tiene in scacco i boys di mister Musolino. Negli ultimi 10′ la costante pressione del Laganadi da i suoi frutti al 21′ quando Catalano realizza il 2 a 1 con un tiro dalla distanza. Passano 4′ e Germanò amplia il divario concretizzando al culmine di una corale azione il 3 a 1. I padroni di casa insistono e colpiscono un palo di contro il Bova di rimessa centra la traversa. La gara inizia ad accendersi quando il direttore di gara assegna un tiro libero al Bova che, trasforma con Patea. Laganadi Bova fine garaPochi secondi dopo l’arbitro concede un tiro libero anche al Laganadi che ripristina il doppio vantaggio con Pratticò. La ripresa si apre con i locali da subito schierati con il portiere di movimento realizzando al 32′ con Catalano la rete del 5 a 2. Al 33′ il fallo di mano di Pratticò induce l’arbitro ad estrarre (forse in maniera troppo frettolosa) il cartellino rosso. Il nervosismo in campo continua a salire quando Zirilli frena la rimonta dei padroni di casa siglando il 5 a 3. Il Laganadi non molla e proseguendo la tattica del portiere di movimento al 47′ con Postorino ed al 51′ con Catalano riapre i giochi firmando il 7 a 3. Nel tempo restante i locali tentano invano di segnare ulteriori marcature mentre, il Bova calciando direttamente dalla propria porta, sfiora il bersaglio pieno in almeno 5 occasioni. I tempo scorre veloce il risultato non muta ed alla fine ad esultare è il Bova marina.

FINALE PLAYOFF (ritorno)

LAGANADI – BOVA MARINA 7 – 3 (and. 4 – 10)

PROMOSSA IN C2
BOVA MARINA