Recupero 10° giornata: Manita Locri al Catanzaro

Lo Sporting supera anche il Catanzaro

Locri FerraraLo Sporting Locri si conferma squadra leader calabrese battendo anche l’ultima compagine calabrese presente sul suo cammino, ovvero la Woman Soccer Catanzaro nel derby recuperato oggi per la decima giornata di campionato, dopo la sosta obbligata dal maltempo.

Al pala corvo di Catanzaro è andato in scena un match davvero entusiasmante ed “elettrico”.
La formazione guidata magistralmente da mister Salvatore Ferrara, esegue un primo tempo eccellente mettendo in grossa difficoltà le padroni di casa. Ad aprire le marcature è un gol inventato da Antonella Corio, il capitano locrese approfitta di un lancio su calcio d’angolo perfetto di Antonella Sabatino che al volo mette la palla nel set della porta difesa da Modestia, mandando in delirio i 50 tifosi locresi giunti a Catanzaro.

La partita prosegue con il Locri a dettar legge, una titanica Samanta Fragola chiude ogni velleità facendo ripartire la squadra con ordine e con i tempi giusti, arriva il raddoppio grazie ad Antonella Sabatino ben imbeccata in area di rigore. Con il cuore e polmoni di Gigia Capalbo sembra che lo Sporting Locri gioca in sei, pressing efficace che manda in difficoltà lo sviluppo del gioco delle giallorosse.
La partita si svolge con una velocità e con una forza fisica mai vista in questa stagione, entrambe le squadre lottano con il coltello tra i denti e corrono su e giù per il campo, in qualche rovesciamento di fronte Ceravolo si fa trovare pronta ed è da li che a seguito di una sua parata, la numero 1 locrese lancia Corio sulla fascia, la quale imbecca perfettamente Immacolata Sabatino che in area di rigore insacca il portiere locale concludendo un ottimo contropiede. I tifosi locresi e il fans club di Checca Ierardi, esaltano le ragazze ed il mister con cori a più non posso. Sul finale di primo tempo arriva anche il quarto sigillo per la squadra del presidente Stilo ad opera ancora di Antonella Sabatino, 4-0 che chiude il primo tempo.

Nella ripresa il Catanzaro si gioca il tutto per tutto, alzando il baricentro e provando a risollevare se sue sorti della gara, ed a seguito di un’azione rocambolesca che Veraldi accorcia le distanze per la squadra di mister Torneo.

Il Catanzaro diventa più agguerrito e ci prova, il Locri amministra molto bene ma sia per il clima in campo diventato più rovente e sia per un eccessivo fischio arbitrale, lo Sporting Locri dopo 6 minuti del secondo tempo già esaurisce il bonus dei 5 falli, la situazione si fa delicata in quanto le catanzaresi hanno un’arma in più. Per essere una squadra forte bisogna avere anche un portiere forte, e qui che sale in cattedra il numero 1 locrese parando ben 3 tiri liberi su 4 (solo perché è stato calciato fuori) demoralizzando le locali dopo ogni tentativo neutralizzato per riaprire il match.

Sul parquet il clima è rovente, vengono espulse prima Buitrago Sandra per il Locri per proteste dalla panchina e poi la numero 3 Rovito del Catanzaro per simulazione (doppia ammonizione).

Il Locri approfitta dello svantaggio numerico delle padroni di casa e dopo un perfetto giro palla, ci pensa Antonella Sabatino a siglare la quinta rete di giornata (altra tripletta personale) chiudendo così di fatto la partita per 5-1.

Il commento di mister Ferrara: « Sono davvero contento per il risultato e per aver assistito ad un grande match grazie al gioco espresso dalla mie “nikite”. Ho visto tanta fermezza e voglia di vincere la partita facendo un primo tempo ad alto livello dove ci sono state delle trame di gioco veramente da serie A. La partita è stata molto intensa e come mi aspettavo, è stata molto avvincente, giocata con grinta e personalità. Temevo questa trasferta perché la W. S. Catanzaro sta facendo bene grazie ad un tecnico preparato come Pippo Torneo. Le locali erano anche rinvigorite- ricorda Ferrara- dalla vittoria di domenica a Siracusa, che le aveva caricate al massimo. Ma noi siamo arrivati a Catanzaro con in testa il due fisso.

Nel primo tempo il pallino del gioco era nostro, producendo molto e compiendo gol spettacolari, specialmente il primo su schema di calcio angolo con il duo Antonella Sabatino- Corio che ha regalato una rete al volo sotto l’incrocio dei pali. Nel secondo tempo è successo un po’ di tutto; il Catanzaro è sceso in campo molto più agguerrita  giustamente perché doveva recuperare i 4 goal del primo tempo. Noi abbiamo tenuto abbastanza bene la loro impetuosità che ci ha visti già dopo 5 minuti commettere falli, per poi disputare una gara condizionata».

Ferrara fai complimenti alle sue, a Ceravolo per aver detto più volte no sui tiri liberi delle avversarie. Adesso, dopo la vittoria su un altro derby, già si deve pensare a Siracusa, cercando di fare seguito a questa striscia di 7 vittorie consecutive».

Il commento del direttore generale Ferdinando Armeni: « Ci voleva una partita con questi ritmi e con questo agonismo per darci maggiormente la sensazione che la squadra sta diventando matura e consistente. Oggi è stata una grande vittoria, il nostro tasso tecnico-tattico si è messo in mostra al meglio sfoggiando così una grande gara. Faccio i complimenti al mister Ferrara, allo staff tecnico Ilario Capocasale, Danilo Campo e Andrea Capocasale per come stanno facendo migliorare le ragazze. Inoltre mi complimento con il Catanzaro per l’ottimo campionato che stanno disputando».

Il commento del presidente Domenico Stilo: «E’ stata sembra ombra di dubbio una grande vittoria, e sono contento per le ragazze e per tutti i tifosi che hanno sostenuto le ragazze, segno di un grande attaccamento al progetto. Ora però non ci alloggiamo sugli allori, già domenica ci aspetta una gara importante per i nostri progetti futuri».

TABELLINO GARA: WS CATANZARO – SPORTING LOCRI 1 – 5

WS CATANZARO: Modestia, Mallamace, Rovito, Tallarigo, Veraldi, Pota, Leone, Marino, Bagnato, Borello, Riccelli, Gerace.
All. : Pippo Torneo

SPORTING LOCRI:Ceravolo, Buitrago, Sabatino I., Capalbo, Corio, Babuscia, Marzano, Sabatino I., Roldan, Fragola, Ierardi
All.: Salvatore Ferrara

MARCATRICI: 1’55’’ p.t. Corio (SL), 09’56” e 17 00”’ Sabatino A. (SL), 13 45”’ Sabatino I. (SL); 2’ 00 s.t. Veraldi (C), 16′ 41” Sabatino A. (SL)

AMMONIZIONI: Corio (SL)
ESPULSI: Buitrago (SL), Rovito (C)

Scritto da: Domenica Bumbaca