Il Belvedere spreca una ghiotta occasione

Il Belvedere non prende i tre punti nella sfida interna

Belvedere siracusaA Belvedere in un Palasport per l’occasione gremito e festante, è andata in scena una partita che però ha disatteso le aspettative dei numerosi tifosi presenti.Le due compagini, seppur affamate di punti, hanno dato vita ad un match nel complesso carente di gioco: entrambe hanno costruito poco per vincere. Da segnalare per l’Atletico Belvedere, il carattere in generale e la prestazione singola della Aloe; la calcettista amaranto ha impressionato sia per le doti realizzative, una doppietta, che per le attitudini a trascinare e incitare le compagne. Una buona prova, premiata con gli applausi del pubblico presente. Per il resto, una squadra bloccata. Forse il peso dell’esordio casalingo ha inciso nelle gambe e nella testa del gruppo amaranto. Rimane negli occhi dei presenti la bella atmosfera di fine partita: Il pubblico presente che applaude le ragazze sotto le note dell’inno dell’Atletico Belvedere sono un ottimo incentivo a lavorare e migliorarsi per le ragazze allenate dai Mister Cipolla e De Rango. La partita, ricca di disattenzioni difensive per entrambe le compagini, si è aperta con il vantaggio immediato del Rionero. L’Atletico Belvedere risponde subito a tono con la Aloe e si porta in vantaggio con la Salerno.L’equilibrio viene però raggiunto allo scadere con il goal della Castellano, che chiude la prima frazione sul 2-2.Nella ripresa, stesso canovaccio: vantaggio del Rionero con la Posa, che sfrutta un errore amaranto su rimessa laterale e pareggio finale della Aloe, 3-3. Mister De Rango sulla partita:“Non è stata una bella partita, molte sono state le distrazioni e gli errori.Inoltre, troppa frenesia e poca attenzione in molte situazioni di gioco.L’essere matricole nella categoria, incide sicuramente sulla frenetica voglia di fare della squadra. Consci di ciò, crescere non sarà difficile.La voglia e l’impegno lasciano ben sperare”

 

Scritto da: De Giovanni – Marino