Strawoman, cuore di mamma

Raccolta fondi per l'acquisto di un defibrillatore semiautomatico da consegnare al Centro giovanile Salesiano. L'evento è giunto alle seconda edizione. La prima marcia si è svolta, lo scorso 25 aprile 2012 e ha permesso l'acquisto d un defibrillatore per il Palasport.

Spread the love

corsaAnche quest’anno, per il secondo consecutivo l’Asd Sporting Locri, calcio a 5 femminile organizza una marcia rosa in collaborazione con il Centro Giovanile Salesiano (Oratorio, Radio Onda Giovane e Pgs) l’Associazione Leocos e Associazione Podisti Locri. L’iniziativa rientra nel progetto della campagna di sensibilizzazione “Donne con il Cuore amaranto” avviato a settembre 2011. La STRAWOMAN per questa edizione si svolgerà il 12 maggio, in occasione della Festa della Mamma dalle ore 9,00 con raduno in piazza dei Martiri e consiste in una marcia tutta al femminile per le strade cittadine della città. L’impegno di quest’anno è quello di raccogliere fondi per acquistare un defibrillatore semi automatico per il centro giovanile salesiano. Lo scorso anno la sensibilità dei cittadini ha aiutato lo Sporting Locri ad acquistarne uno per il palasport.
Con lo slogan “STRAWOMAN “Cuore di mamma” l’obiettivo primario è quello di diffondere e promuovere la cultura della prevenzione negli ambienti sportivi, sensibilizzando le persone sull’importanza della presenza dei defibrillatori nelle infrastrutture sportive, adesso obbligatori per le società sportive. Una corsa, dunque, per offrire l’opportunità a molti giovani donne di rapportarsi con l’attività sportiva associando momenti di socializzazione condivisione e pari opportunità. Attraverso il presente progetto pertanto si vogliono incoraggiare, anche, le Istituzioni a sostenere iniziative tese a sottolineare l’importanza educativa delle attività motorie e sportive, mirando in particolare ad approfondire i temi legati ad aspetti etici, medici, sociali e culturali. Attraverso il ricavato delle quote di partecipazione delle iscritte, si acquisterà un defibrillatore per il centro di aggregazione, dove alta è la presenza dei ragazzi che fanno attività sportiva. Un aiuto tra associazioni e cittadini, grazie anche all’impegno di don Mimmo Madonna, direttore della Casa salesiana e di don Piervito Pepe, responsabile dell’Oratorio. La manifestazione sportiva, che coinvolgerà donne impegnate in qualsiasi settore sociale (scuole, aziende, centri giovanili, parrocchie, comuni, enti pubblici, attività commerciali, uffici, associazioni di volontariato e sportive) vede il patrocinio della Provincia di Reggio con l’Assessorato all’agricoltura (verranno, infatti allestiti stand di prodotti tipici), il patrocinio del Comune di Locri, della Figc Lega nazionale dilettanti comitato Calabria, l’Azienda Call & Call. La Strawoman ha coinvolto, inoltre, molte associazioni che hanno subito sposato il progetto: l’Arcipesca Fisa Calabria, Amici di Filippo, Advst Locri, Avis, Croce Bianca Siderno, Procid Ardore e l’associazione socio-culturale
“Anthesterie”. Grande supporto, come lo scorso anno, giunge dalle scuole della città e dalle associazioni sportive. Programma: L’appuntamento per tutte le donne di ogni età, sportive e non, è il 12 maggio 2013 in piazza dei Martiri. Dalle ore 9.00 ci si potrà iscrivere. La gara adulte inizierà alle 11.00 e sarà anticipata dalla marcia dei bambini. Il programma prevede musica e balli a cura dell’Associazione sportiva “La Danza” di Siderno, scuola di ballo della maestra di Teresa Catanzariti e l’animazione degli artisti di strada de “La Gurfata”. Oltre le marce, delle adulte e delle bambine, in piazza ci sarà la possibilità di giocare con i bambini e i papà grazie alle attività organizzate dagli animatori dell’Oratorio. La manifestazione sarà in diretta streaming grazie a Nicola Procopio su www.sportinglocri.com, in diretta su Radio Rocella e Onda Giovane (in streaming) e ripresa dalle telecamere di Promovideo Tv dell’editore Salvatore Cataldo. Tra i media partner dell’evento la testata giornalistica online www.lentelocale.it diretta da Gianluca Albanese e FimminaTv, non poteva mancare il “rosa” del giornalismo con Raffaella Rinaldi. La quota simbolica di partecipazione è di 5,00 ed il ricavato verrà impiegato per l’acquisto del defibrillatore. Per tutte le partecipanti ci saranno premi, sorprese grazie alla collaborazione di molte attività commerciali e la giornata di solidarietà si concluderà con la premiazione.