Gli arbitri della prima giornata

Designazioni arbitrarli della 1^ giornata delle categorie C1 e C2 A e B

Ursetta PignataroNella massima serie regionale designata per la sfida di Bovalino, gli arbitri top delle ultime due stagione di Noi del C ovvero Ursetta – Pignataro. Il match più importante della C2A affidato all’esperto Gallipoli mentre nel girone B il rossanese Cervello designato per la sfida di Stefanaconi.
BOVALINO – ZEFHIR
Arbitro 1: Ursetta Domenico di Catanzaro – Arbitro 2: Pignataro Pasquale di Catanzaro

MAESTRELLI – SPORTING C. CORIGLIANO
Arbitro 1: Petrillo Luca di Catanzaro – Arbitro 2: Mondilla Pantaleone di Catanzaro

SOVERATO – LOKRON
Arbitro 1: Pungitore Roberto di Reggio Calabria – Arbitro 2: Molinaro Lucy di Lamezia

CATAFORIO – GYM POINT
Arbitro 1: Cefalà Gennaro di Lamezia. – Arbitro 2: Filippis Giuseppe di Catanzaro

CITTA’ DI FIORE – AMANTEA
Arbitro 1: Cozza Fabio di Cosenza – Arbitro 2: Serrago Franco di Cosenza

ENOTRIA – FUTSAL COSENZA
Arbitro 1: Ferrara Filippo di Reggio Calabria – Arbitro 2: Fascetti Amedo di Reggio Calabria

PIETRAFITTA – TRE COLLI
Arbitro 1: Grimaldi Angelo di Vibo – Arbitro 2: Mancuso Francesco Saverio di Vibo

gallipoli giuseppe di paolaSERIE C2/A
CITTA’ DI FUSCALDO – FUTSAL KROTON – Palmieri Stanislao di Cosenza
COSTA DEL LIONE – XEROX CHIANELLO – Celia Armando di Catanzaro
TELESIO – RE ARTU’ – Lamonica Adamo di Catanzaro
HELLAS CIRO’ MARINA – MM CLUB SPORT – Sammarco Alfredo di Paola
L.S. TRAFORO – FIVE SOCCER CATANZARO – Gallipoli Giuseppe di Paola
REAL ROGIT – REAL LUZZESE – Gallace Alessio di Cosenza
SURDO – ROGLIANESE – Cannistrà Vincenzo di Catanzaro

 

 

 

Cervello FrancescoSERIE C2/B
BARCOLLANDO – VIBO C5 – Zimmaro Paolo di Paola
CITTA’ DI VIBO – LUDOS VECCHIA MINIERA – Minardi Pierluigi di Cosenza
ELETTROMEGA POLISTENA – LA CASCINA – Colosimo Fabrizio di Catanzaro
ARDORE – BULLDOG VIBO – Zinzi Antonio di Catanzaro
OLIMPIA 2000 – BOVA MARINA – Polistena Angelo di Vibo
STEFANACONI – POL. FUTURA – Cervello Francesco di Rossano
VIRTUS – POLISTENA C5 – Cundò Giuseppe di Soverato