Mormanno, memorabile giornata di sport

Splendida giornata di sport e folklore quella organizzata domenica 23 giugno

 

centrocampoCon l’auspicio di tenere desta l’attenzione delle istituzioni regionali sullo storico paese di Mormanno ancora parzialmente transennato a causa del terremoto la menzionata società di calcio a 5 ha inteso organizzare una sfida amichevole contro la squadra femminile della Pro Reggina (Campione d’Italia 2011/2012). L’iniziativa è partita dal segretario tutto fare Cavaliere Alessio il quale, avuto l’assenso del Presidente Dr. Fiamingo Domenico del vice presidente Dr. Santulli Ottavio e dei dirigenti De Luca Mario, Perrone Aldo e Valeriano Regina si è adoperato per contattare la blasonata società reggina in particolare i sempre disponibile mister Tramontana Enzo.Pro Reggina giugno Il tecnico ha da subito accolto questo invito ricevendo l’entusiasta assenso della Pres./ssa Cappellaccio Antonella e dei dirigenti. Anche le istituzioni regionali del calcio a 5 hanno accettato con passione l’invito tant’è che, il delegato del calcio a 5 regionale Della Torre Giuseppe ha presenziato all’avvenimento condiviso anche dal Presidente della delegazione provinciale di Rossano Avv./to Bruno Giovanni insieme ai collaboratori Cimino Mario, Barone Tonino e Abenante Franco. Prima di commentare la meravigliosa giornata sportiva occorre aprire una parentesi sulla latitanza delle istituzioni verso le eccellenze della Calabria riconosciute appieno non solo in Italia ma, non valorizzate dalla propria regione. Nello specifico ci riferiamo allo stato di abbandono in cui versa Mormanno in perenne attesa di fondi più volte promessi atti a favorire la ricostruzione e la messa in sicurezza delle case delle nonché il restauro di storici monumenti. MormannoE.. non si venga a ribadire la solita frase non ci sono soldi in quanto è dimostrato (da stampa e tv) che, per determinati iniziative ed interventi a volte non indispensabili, il denaro c’è… eccome. Anche il mondo dello sport non se la passa bene tant’è che la Pro Reggina dopo essersi laureata Campione d’Italia con gran parte di giocatrici reggine, rischia di non potersi iscrivere al prossimo campionato di serie A. Appena un anno fa le fantastiche ragazze di mister Tramontana contro ogni pronostico, hanno vinto il massimo campionato Nazionale primeggiando contro società molto più ricche e meglio apprezzate. Il sodalizio amaranto dopo le grandi feste, ricevimenti, premi e soprattutto le tante promesse di personaggi saliti tutti sul carro dei vincitori, si è ritrovata da sola e per giunta senza un sicura struttura. rete di MezzatestaTutto ciò fa rabbia se si pensa che, altre regioni e società extra calabresi stenderebbero il tappeto rosso per avere nei propri organici questi italianissimi talenti purtroppo, anche in questo caso solo promesse e la quasi certezza di perdere un patrimonio della Calabria. Chiudiamo questa parentesi per proseguire nella cronaca della giornata pro Mormanno che, ha avuto l’apice nella disputa del match amichevole tra i giocatori di casa e le campionesse della Pro Reggina. Prima dell’incontro il Sindaco di Mormanno Armentano Guglielmo insieme all’Ass./re allo sport Zaccaria Germano ed al Presidente del parco del Pollino Pappaterra Domenico, hanno salutato gli ospiti omaggiandoli di una targa ricordo. SiclariDi seguito agli ordini del sig. Vennari Domenico ha preso il via la divertente sfida che, ha costantemente visto in vantaggio le ragazze di Reggio anche se alla fine, hanno prevalso di misura gli sportivissimi giocatori del Mormanno United vincitori, tra l’altro, della Coppa Disciplina. Al termine i saluti di rito hanno concluso una giornata che resterà scolpita nelle menti di tutti partecipanti.
MORMANNO – PRO REGGINA 7 – 6
MORMANNO UNITED: Alberti Carlo, Apollaro Giuseppe, Blotta Alessandro, De Luca Alessandro, Papa Davide, Vacchiano Umberto, Perrone Marcello, Mastrolorenzo Nicola. Allenatore: Fasano Biagio
PrestoPRO REGGINA: Cacciola Martina, Onesto Carolina, Vadalà Loredana, Mezzatesta Federica, Presto Pamela, Politi Lodovica. Allenatore: Tramontana Enzo
ARBITRO: Vennari Domenico di Rossano
MARCATORI: Siclari (PR), Mezzatesta (PR), De Luca (MU), Blotta (MU), Siclari (PR), Politi (PR), Mastrolorenzo (MU), Papa (MU), Presto (PR), Mezzatesta (PR), Papa x 2 (MU), Blotta (MU)

 

Vadalà

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

punizione Siclari

 

 

 

 

 

 

 

parata della Cacciola

 

 

 

 

 

 

Presto al tiro

 

 

 

 

 

 

 

fime gara