Gruppo Sportivo ENS, vice campione d’Italia

Riceviamo e pubblichiamo

gsens rc

La città di Palermo, al Pala Don Bosco, ha ospitato nelle giornate del 12e13 aprile 2013, grazie alla collaborazione della Polisportiva Rogazionista Padre Annibale di Francia, le Fasi Finali del Campionato Italiano FSSI (Federazione Sport Sordi Italia) – Calcio a 5. Il 12 aprile, nella semifinale, la squadra reggina allenata da mister Vincenzo Frascà, favorita alla vittoria del titolo, gioca contro l’USTorinesiFutsal, detentrice del titolo e imbattuta. Le due compagini si affrontano a viso aperto giocando a futsal e offrendo spettacolo ai numerosi tifosi reggini, circa 100 tra sordi e udenti, che hanno seguito e tifato tutta la partita la propria squadra amaranto. Infatti, grazie al grande sostegno il Gruppo Sportivo ENS Reggio Calabria vince per 3a2 in una fantastica rimonta a pochi minuti dal termine grazie alla doppietta dell’instancabile laterale Garrido e del bomber Bilgini la squadra regala ai propri tifosi e ai compagni l’accesso alla finale scudetto contro la squadra vincitrice dell’altra semifinale Real e Non Solo di Torino che batte 7 a 4 la Polisportiva Rogazionista Padre Annibale di Francia.Il 13 aprile alle 16,00 Si affrontanole squadre Gruppo Sportivo ENS Reggio Calabria e Real E Non Solo di Torino offrendo anche in questa partita tante emozioni e goal spettacolari infatti non bastano i tempi regolamentari per l’assegnazione del titolo perché finisce 6a6 con 4 goal di D’Onofrio che in giornata di grazia segna da tutte le angolazioni con tiri precisissimi e poi ancora Garrido che gioca dando l’anima e correndo su ogni pallone e infine Cuellar che si fa trovare pronto da una corta respinta del portiere avversario. Così si passa ai tempi supplementari e la squadra reggina ha 5 minuti di black out dovuto forse alla stanchezza, così perde 9 a6 pur giocando una splendida partita. Ma nel calcio si sa non sempre vincono i migliori comunque resta il fatto che a fine partita, dopo qualche momento di delusione seguita da pianti di qualche giocatore e tifosi, il capitano Santoro Favasuli, leader indiscusso della squadra, insieme al dirigente Serrentino Ignazio prende i compagni e applaude ringraziando i numerosi tifosi e dichiarando di essere contento per l’ottimo risultato raggiunto nonostante le tante difficoltà economiche che la squadra ha dovuto sostenere per poter partecipare al Campionato Italiano per sordi. Il capitano lancia un appello agli imprenditori che tramite sponsor possono sostenere questi ragazzi che attraverso lo sport superano tante difficoltà e inoltre promette che nella prossima stagione farà di tutto per conquistare il tanto ambito tripletta cioè Campionato, Coppa Italia e Supercoppa Italiana. Dello stesso avviso anche il Commissario Straordinario del Gruppo Sportivo ENS di Reggio Calabria il Sig. RaffaelangeloLeuzzi che ringrazia ogni singolo giocatore, dai portieri 1 Penalver,12 Scopelliti, 69 Branca agli ultimi 14 Cuervo, 77 Gattuso, 20 Vitrò, 88 Motta ai laterali 7 Favasuli,16 Garrido,11 D’Onofrio, 17 Strangio, 9 Cuellar, 5 Ranno,6 Fava,10 Scarpino ai pivot 8 Bilgini,19Calarco, 18 Miceli, 22 Calabrò. Infine il Delegato Regionale Calabria della Federazione Sport Sordi Italia Chirico Agostino si augura che la squadra, grazie all’aiuto di tutti possa raggiungere risultati sempre migliori.

Scritto da: Gruppo Sportivo ENS