Prato San Marco Argentano, una fantastica avventura

Programmazione vincente

San Marco 1L’Asd Prato San Marco vincendo nell’ultima  giornata   di campionato contro la Casolese guadagna l’accesso alla C2 di calcio a 5. La squadra sammarchese riesce a coronare un sogno, realizzando un progetto partito nel lontano 2010 quando partecipava,vincendo per quattro volte, al torneo provinciale msp di calcio a 5. Da qui, nel 2014 la voglia di misurarsi con qualcosa di più ampio e iscriversi al campionati LND serie D di calcio a 5.Una stagione, quella 2014/2015, servita per apprendere la giusta dimensione, fare esperienza e far crescere il proprio ambiente, ma certo non arrendevole, playoff sfumati all’ultima giornata di un punto, con la compagine che tiene testa a formazioni sicuramente di rango superiore.Ma veniamo alla cavalcata della stagione corrente, progettata un’intera estate con dedizione ed impegno dalla dirigenza, dal Presidente Esecutivo Vincenzo Zicca, al Presidente Onorario Belmonte Giuseppe, al ds Lo Bianco Andrea, ai dirigenti tutti, ai soci fondatori e ai soci sostenitori. San Marco 2La scelta di puntare su un Mister competente ed esperto, quale Angelo Franco Ferraro, ma soprattutto quella di affidarsi a calciatori che compongono la famiglia dell’ASD Prato San Marco Argentano, un gruppo fantastico dedito ai sacrifici per coltivare la propria passione. I Portieri Cipolla Andrea e Paolo Scilinguo, i calcettisti Cipolla Francesco, capocannoniere del torneo con 70 reti, Davide Nudo secondo miglior bomber con 46, Marco Andropoli con 34 reti, Turano Pietro, Luigi Leone, Lanzone Pietro, Bosco Lorenzo, Salvatore D’Agostino, remo Ambrosio e il capitano Ambrosio Gianluigi. Un ringraziamento anche ad altri, che seppur non presenti quest’anno, presenti per poco compresenti in altro modo,  hanno contribuito alla causa della squadra.

Belmonte Giuseppe presidente San MarcoMiglior attacco con 173 reti, terza miglior difesa con 79 reti subite,18 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte, 11 vittorie su 11 in casa ,questi i numeri della spettacolare stagione dei calcettisti sammarchesi, in un campionato caratterizzato dalla presenza di numerose squadre di valore e di pretendenti alla corsa alla C2.

Un ringraziamento all’amministrazione comunale, al gestore della Cupola Geodetica di San Marco Argentano, Sig. Zecca Giovanni, ma soprattutto a loro, i nostri tifosi che hanno spinto la squadra verso la C2, seguendola in trasferta e incitandola fino a perdere la voce.

Il giusto epilogo, la vittoria del campionato e il pass per la C2, al termine di un anno fantastico, sarebbero tanti i fattori da elencare che hanno concorso al raggiungimento di questo ambito traguardo, ma lasciamo i meriti a dirigenza, mister e calcettisti , con l’augurio che si possano scrivere ancora pagine di questa fantastica.

Dichiarazioni di mister Angelo Ferraro

Mr Ferraro in panchinaIl FUTSAL è uno sport che mi appassiona sempre di più: gli anni che passano e le esperienze che vivo me lo confermano ancora una volta. Allora sento sempre meno il peso dei sacrifici, utilizzo le sconfitte come punto da cui ripartire e come strumento per comprendere gli errori, affinché emerga la magia di questo sport, che è quella di unire le anime di un gruppo e farle respirare insieme verso l’obiettivo comune. L’anno trascorso insieme alla società Asd Prato San Marco Argentano C/5 è stato lungo, impegnativo, ma fondamentale nel mio percorso formativo. Per questo motivo ho l’obbligo e il piacere di ringraziare tutti i protagonisti che hanno preso parte a questa storia emozionante: il mio grazie è per tutto l’impegno, talvolta estremo, che ho richiesto e ottenuto, per la fiducia incondizionata accordatami, per l’abnegazione e la sofferenza che ho letto sui volti di tanti in più di un’occasione. Quest’anno, con i Presidenti Geppino Belmonte e Enzo Zicca, abbiamo deciso di intraprendere un percorso pianificato a perseguire l’obiettivo della serie C2 nell’arco di tre anni. La meta che avevamo prefissato di raggiungere con la società è stata conquistata al primo tentativo: ciò conferma l’impegno, la dedizione, il lavoro, il sacrificio che hanno contraddistinto quest’anno trascorso insieme. Chiaramente, l’ambizione di accedere alla categoria superiore ha rappresentato sin dall’inizio una scommessa audace e difficile ma, grazie al lavoro di tutti i giocatori che hanno combattuto fino all’ultimo “centimetro”, la vetta è apparsa sempre meno lontana e siamo riusciti a coronare il nostro sogno. Tutti i ragazzi, indistintamente dal tempo trascorso in campo, hanno lavorato con umiltà e serietà, formando un gruppo compatto che mi piace definire “famiglia”. Perciò il mio grazie più sentito va a loro ed a tutta la società per quello che mi hanno insegnato, poiché ogni esperienza nuova aggiunge sapere e conoscenza, aggiunge arricchimento e guadagno intellettuale dovuto agli scambi umani ed emotivi che avvengono.

San Marco 3Grazie ai due presidenti Geppino Belmonte e Enzo Zicca, a tutta la dirigenza, in particolar modo Mario Esposito, Luciano Maritato, Eugenio Piazza, Ivan, Luca e tutta la famiglia Belmonte. Un ringraziamento speciale al DS Andrea Lo Bianco, che mi ha sostenuto in questa fantastica avventura. Di questo sono grato a tutti e sono immensamente orgoglioso e onorato di aver avuto l’opportunità di condurre uomini veri e generosi verso il meritato traguardo della serie C2.

Con immenso affetto, Angelo Franco Ferraro

Scritto da: Comunicato stampa