Gironi A e B playoff (ritorno)

Girone A, la finale che non ti aspetti

Contraddicendo il responso del campionato saranno la quarta e quinta classifica ovvero Novelli e MM Club Sport a contendersi la promozione in C2. Cocone GiuseppeTale responso era abbastanza prevedibile per la MM Club che si era imposta all’andata con cinque reti di scarto ma, pochi avrebbero scommesso sulla netta affermazione dei cugini dei Novelli sul campo del Real Cariati squadra sempre vincente nelle tre precedenti sfide. Dopo un tale dominio propria l’ultima (quella decisiva) si è rivelata fatale per il quintetto di mister Mangone che, ha compiuto un vero e proprio harakiri al cospetto di avversari motivati e rapidi che, hanno avuto nel portiere Cocone un baluardo insuperabile. La squadra di casa sbaglia impostazione tattica sin dalle battute iniziali lasciando campo libero alle folate degli avversarie che chiudono la prima frazione avanti di 3 a 0 grazie alla doppietta di Abruscia e quella di M. Curia.MMCLUBSPORT04-05-13 Nella ripresa ci si attende la riscossa del Real invece, sono ancora i Novelli a mettere a segno i colpi vincenti allungando sino allo 0 a 6 con G. Curia ed Abruscia. La rete di su tiro libero di A. Pirillo non produce effetti benefici nelle fila del team di casa che, chiude la disastrosa prestazione incassando ulteriori due reti. Al Plana Service occorreva l’impresa per ribaltare il pesante passivo subito all’andata ma, il campo non ha concesso spiragli di speranza. I padroni di casa partono da subito forte passando in vantaggio ma, dopo soli 2′ vengono agguantati dai tosti cugini che, senza mai allentare la morsa danno vita ad una alternante fase di reti archiviando il primo tempo avanti di 2 a 3 anche in virtù del duplice errore su tiro libero della Plana. Nel secondo tempo i locali ribaltano il punteggio siglando il 4 a 3. Ancora una volta la MM Club dimostrando carattere risponde per le rime ed alla fine il risultato sarà di un equo 5 a 5.

GIRONE A
PLAYOFF (ritorno)
REAL CARIATI – NOVELLI 1 – 8 (and. 5 – 3)
PLANA SERVICE CORIGLIANO – MM CLUB SPORT 5 – 5 (and. 0 – 5)
FINALE (18/05) – (25/05)
NOVELLI – MM CLUB SPORT

cupolillo citt di fuscaldo  okCITTA’ DI FUSCALDO E ROGLIANESE, CONQUISTANO LA FINALE
Città di Fuscaldo e Roglianese sono le due finaliste di playoff dall’andamento opposto. La squadra tirrenica dopo essersi imposta sul campo avverso del favorito Telesio concede il bis in maniera molto più autoritaria. Gli uomini di mister Leta chiudono il primo tempo con un roboante 7 a 1 ipotecando la finale. Il Telesio con un sussulto d’orgoglio, torna in campo con maggiore motivazione e schierandosi con il portiere di movimento riesce a rimontare fino al 7 a 5. Poi, l’espulsione del “quinto” Giuseppe Damiano (Roglianese)condiziona il rendimento del team ospite che, crolla di schianto favorendo il dilagare del Città di FuscaldoAl triplice fischio di chiusura la Roglianese tira un grosso sospiro di sollievo: E’ FINALE PLAY OFF !!! Una finale meritata, considerando l’intera stagione, ma, soprattutto, una finale sudata, merito di una squadra ospite ben disposta tatticamente in campo e capace di tenere testa fino alla fine ai rossoneri, senza mai abbassare la guardia o cedere il passo a Marsico e compagni. L’ inizio di partita è di marca cosentina: un approccio più tranquillo ed una maggiore scioltezza nelle azioni, permettono ai giocatori di mister Cimino di amministrare la gara senza correre eccessivi rischi, sprecando anzi qualche occasione di troppo sotto porta. La rete di vantaggio, che chiude il primo tempo, è una naturale conseguenza di quanto fatto vedere in campo. Lo spogliatoio della Roglianese è un vulcano in piena eruzione, con il mister Sicilia imbufalito per la scialba prestazione dei suoi. La strigliata ricevuta sveglia i locali che si approcciano al secondo tempo in maniera nettamente migliore, iniziando a giocare in maniera fluida ed ordinata, alzando il pressing e mettendo in difficoltà gli avversari, costretti a scavalcare il centrocampo con palloni alti. I frutti della maggiore mole di gioco si raccolgono con il solito Zumpano che, prima pareggia il conto e poi firma la rete del sorpasso. L’Almas è costretta a rischiare il tutto per tutto, schierandosi con il portiere di movimento, ma proprio una palla gestita male con il 5° uomo in campo, permette al bomber Zumpano di piazzare la rete della qualificazione nella porta lasciata sguarnita. Il finale di partita serve agli ospiti per siglare la rete del 3 a 2 che non serve, però, ad evitare l’eliminazione. Dopo 2 minuti di recupero l’urlo liberatorio del Pala De Siena annuncia l’approdo in finale della Roglianese. 

GIRONE B
PLAYOFF (ritorno)
CITTA’ DI FUSCALDO – TELESIO 11 – 7 (and. 5 – 4)
ROGLIANESE – ALMAS CS 3 – 2 (and. 1 – 1)
FINALE (18/05) – (25/05)
CITTA’ DI FUSCALDO – ROGLIANESE