Gironi C e D playoff (ritorno)

Il Maracanà sfata il tabù Five Falerna

Spread the love

Quante emozioni nelle sfide di ritorno! Confermando l’equilibrio palesato nel corso del campionato il Maracanà come l’araba fenice, risorge dalle proprie ceneri sfatando il tabù Five Falerna mentre il Lamezia Soccer perde in casa contro il Gizzeria. samele nicola  lamezia soccerIl Maracanà guarisce dalla sindrome Falerna e conquista la finale rimontando il passivo di 3 gol subito nella gara d’andata. Sono gli ospiti a portarsi in vantaggio al 5° sfruttando uno svarione difensivo del Maracanà. I padroni di casa dopo una prima fase frenetica, trovano l’1-1 con il tap-in di Mancini su respinta corta del portiere. Il gol del pari desta il Maracanà che trova il 2-1 su calcio di punizione di Panzino e prima del riposo la rete del 3-1 sempre per opera di Panzino. Nella ripresa il Falerna reagisce con delle conclusioni pericolose dalla distanza ma è il Maracanà ad andare ancora a segno con un Panzino in stato di grazia che servito da Lembo insacca di tacco. Il Maracanà controlla il match e sfiora più volte il quinto gol in ripartenza. Nel finale il Falerna crea due grosse occasioni, la prima sventata da un eccezionale intervento di Esposito e la seconda che si stampa sul palo. Approda in finale il Maracanà, in virtù della miglior classifica, andando così a trovare il Lamezia soccer. Gli uomini di Mister Carnuccio dopo aver vinto l’andata per 0 a 1 perdono in casa con lo stesso risultato ma si qualificano grazie al miglior piazzamento in classifica. Quella che si potrebbe descrivere come una dolce sconfitta lascia stupefatti gli oltre 200 spettatori presenti, increduli per l’andamento della gara dove la scarsa precisione dei locali e la giornata di grazia del portiere ospite Caterina non hanno permesso di gridare al gol nonostante la squadra del Presidente Manfredi ci abbia provato fino all’ultimo secondo in tutti i modi. Cronaca: La partita inizia subito con gli ospiti pericolosi con una splendida triangolazione a liberare Paola che da solo davanti al portiere gli calcia addosso. Pochi istanti dopo il Gizzeria passa in vantaggio sfruttando l’unico errore di marcatura commesso in tutta la partita dalla squadra di casa, Paola in posizione defilata insacca all’angolino, 0 a 1. Il Lamezia Soccer non ci sta e reagisce subito con Viola che a botta sicura vede deviarsi il tiro sul palo dal portiere. Rocca e Condorelli ci provano per ben due volte su calcio piazzato ma ancora è il portiere a dire di no. Il Gizzeria forte del vantaggio continua la sua lenta rotazione con la speranza di trovare nuovamente un’imbucata felice, ma una conclusione debole fa si che Iannelli si impadronisca della palla e lancia Rocca lasciato tutto solo davanti al portiere che gli fa perdere il tempo del tiro permettendo ai compagni di recuperare ma l’irruenza provoca un calcio di rigore, ad incaricarsi della battuta è Condorelli che vede respingersi di piede la conclusione, le emozione nel primo tempo finiscono qui. cartolano vincenzo  maracanNella seconda parte di gara sono i locali ad imporre il gioco, ancora Viola il più pericoloso pecca di lucidità sotto porta in tre occasioni. Gli ospiti si affacciano nella metà campo avversaria con Ianchello che ben due volte va alla conclusione entrambe respinte da Iannelli una in angolo ed una sulla traversa. Azione da manuale sull’asse Costanzo – Samele con quest’ultimo solo davanti al portiere calcia all’angolino ma ancora Caterina mette una pezza con il palazzetto che stava venendo giù, applausi scroscianti per entrambi. Torna in campo Viola che si rende subito pericoloso, calcia di sinistro colpendo la parte interna del palo con la palla che non ne vuol sapere nulla d’entrare. Il Gizzeria riprova il forcing finale ma con Scarpino, De Luca, Burchi, Samele a mordere le caviglie riesce a creare poco. Nuovamente Viola match winner dell’andata punta il portiere, lo fa sedere e lo supera con una finta, ma a porta vuota gli scivola il piede d’appoggio e svirgolando il tiro manda fuori la palla chiamata “FINALE ” ad un minuto dal termine. L’arbitro segnala due di recupero dove il Gizzeria alla disperata si butta in avanti andando due volte alla conclusione, ma Iannelli dice no in entrambi i casi, la partita finisce con la festa Orange e tanti complimenti per gli ospiti che con questo risultato violano il Palasparti di Lamezia fin lì rimasto imbattuto per tutto l’anno. Carnuccio felice della qualificazione vede il lato positivo della sconfitta: ” Queste sono partite dove una squadra se non è matura perde lucidità e concentrazione, fattori determinanti capaci di provocare la mancata qualificazione alla finale. Non posso recriminare nulla alla squadra che ha creato decine di occasioni gol, ma in partite come queste dove trovi un portiere in giornata e la palla che non vuole saperne nulla d’entrare devi essere paziente fino all’ultimo secondo, complimenti alla mia squadra e all’ostico Gizzeria .”

GIRONE C
PLAYOFF (andata)
MARACANA’ – FIVE FALERNA 4 – 1 (and. 1 – 4)
LAMEZIA SOCCER – ATHLETIC CLUB GIZZERIA 0 – 1 (and. 1 – 0)
FINALE (18/05) – (25/05)
LAMEZIA SOCCER – MARACANA’

giropaco 02 02 13GIROPACO ED ATL. SIDERNO RIBALTANO I RISULTATI
Nelle partite di ritorno dei play-off il Giropaco e l’Atletico Siderno ribaltano i risultati dell’andata e vincendo le rispettive partita in casa riescono a raggiungere la finale.Dopo essersi imposta in casa per 3-2 alla Cascina, bastava non perdere a Soverato per conquistare la finalissima play-off ma le forti motivazioni dei padroni di casa hanno avuto la meglio svilendone il sogno. Partita sempre sul filo dell’equilibrio. Malgrado le diverse defezioni in squadra nel primo tempo, è La Cascina a fare il gioco senza tuttavia riuscire a rendersi mai pericolosa di contro è il Giropaco a trovare il vantaggio chiudendo di fatto il primo tempo. La ripresa inizia con il pareggio della Cascina con Romeo. Passano meno di due minuti che il Giropaco trova subito il nuovo vantaggio e qui di fatto si chiude la partita, i ragazzi di mister Ursino crollano e non riescono più a trovare la strada per riprendersi, il Giropaco ne approfitta è affonda il colpo, finale 5-1 che da ai soveratesi la qualificazione alla finale. Nell’altra partita l’Atletico Siderno vincendo 3-1 ribalta il risultato dell’andata guadagnando il pass per la finale. Finale al cardiopalma quando la Fantastic Siderno sbaglia un tiro libero che poteva regalare loro la qualificazione.

GIRONE D
PLAYOFF (andata)
GIROPACO – LA CASCINA 5 – 1 (and. 2 – 3
ATL. SIDERNO – FANTASTIC FIVE SIDERNO 3 – 1 (and. 5 – 7)
FINALE (18/05) – (25/05)
ATLETICO SIDERNO – GIROPACO