Locri, 3 su 3 di Salvatore Ferrara

Terza vittoria per il tecnico reggino

Spread the love

Salvatore Ferrara Vittoria per le amaranto che salgono a quota 16 in classifica regalando la gioia al proprio pubblico e a mister Ferrara. Il match contro le palermitane si presenta tosto ma le locresi riescono con caparbietà a portare a casa la partita grazie ai gol di Ierardi e Fragola.

Il primo tempo non offre molto sotto porta, le compagini di mister Ferrara e La Bianca si studiano, per il Locri si alterneranno i cambi senza però riuscire a sbloccare il risultato perché andranno ad impattarsi più volte sul muro delle ragazze ospiti in maglia verde, brave a chiudere e difendersi; quando si lanceranno in avanti sarà Giusy Ceravolo ad essere precisa e puntuale a proteggere la sua porta.

Nel secondo tempo mister Ferrara chiede più lucidità sotto porta, cercando di pressare di più un ottimo avversario, pericoloso con Alessi e Viscuso. Al 6’ dopo che la spagnola Roldan ha fatto divertire i presenti con le sue giocate, è la numero 19 Francesca Ierardi a comparire per prima sul taccuino dell’arbitro, esultanza di cuore per la crotonese seguitissima dai suoi tifosi giunti numerosi da Crotone. L’euforia del gol da più carica alle amaranto che sanno quanto siano importante la concentrazione e l’attenzione perché le siciliane di La Bianca non stanno di certo a guardare. Risultato in cassaforte quando la migliore in campo Samanta Fragola, sempre precisa e pedina fondamentale per la difesa locrese, inventa un bel sinistro in contropiede e va in gol per il doppio vantaggio al 18’.

I due minuti finali saranno sotto il controllo reggino che va, quindi a vincere e pensare a Molfetta.

Il tecnico Salvatore Ferrara:

«Ci aspettavamo una partita tosta e così è stato perché di fronte un Palermo che, a dispetto dei risultati che non arrivano, sta facendo un bel gioco mostrandosi bene anche tatticamente e La Bianca può contare su un gruppo compatto ed esperto.

Avrei voluto che la partita si sbloccasse prima, perché produciamo tanto ma sotto porta, ancora, siamo poco precisi, sciupando molte occasioni. Voglio una squadra più cinica perché le qualità ci sono, lavoreremo molto questa settimana in questo settore.

L’importante è – dice Ferrara, emozionato anche perché giocava contro la squadra della sua città natale, aver portato i tre punti e aver divertito il numeroso pubblico, per me questo è molto importante perché riusciamo a creare una sintonia anche con i nostri tifosi, molto importanti per partite come questa».

Ierardi Francesca: «Sono contenta per questo gol, frutto di tanto lavoro e sacrificio, soprattutto importante per aver sbloccato il match. Ovviamente dedico questa partita alla mia famiglia e agli amici che mi seguono numerosi ogni partita. È stata una emozione bellissima sentire il tifo e gli apllausi, ancora più contenta per aver contribuito alla vittoria della mia squadra. Sto acquisendo- continua Ierardi- sempre più sicurezza, sono contenta di rispondere bene ogni volta che vengo chiamata in causa e mi sento orgogliosa di far parte di questo gruppo. Dobbiamo crescere ancora ma, partita dopo partita, stiamo trovando la giusta sintonia»

LO SPORTING LOCRI CI METTE LA FACCIA: Le ragazze e la Società amaranto condividono e manifestano la propria adesione all’iniziativa “La Piana di Gioia Tauro ci mette la faccia” nata su facebook, per contrastare e denunciare i troppi casi di tumori che si stanno verificando nel territorio della Piana. Un gesto simbolico, dunque, per lottare contro il cancro.

Lo Sporting, sempre sensibile, a queste campagne di sensibilizzazione, già partner dell’associazione Amici di Filippo” nata in memoria del figlio del nostro presidente Diano e attiva per la ricerca sul cancro, è vicina al movimento “Ci mettiamo la faccia” perché l’attenzione sia sempre più alta verso questo fenomeno

Scritto da: Domenica Bumbaca