Lo Sporting Locri parte per il ritiro

Ingaggiate due calcettiste spagnole

Spread the love

Cecy e SandraSono arrivate ieri sera le due atlete spagnole, Roldan Molero Cecilia classe ’89 e Buitrago Garrido Sandra classe ’81. Giunte da Granada a Locri, alla corte dello Sporting Locri, pronte a dire la loro sui campi da giuoco italiani. Cecilia, la più giovane, non vede l’ora di iniziare, perché aver scelto Locri significa aver creduto nel progetto e adesso vuole dimostrare sul campo il suo valore. La pivot spagnola, mentre chiede di darle tempo per imparare un po’ la lingua, è pronta per mettere in gioco le sue abilità. È Sandra, il difensore centrale, che con più dimestichezza con la lingua italiana, parla dicendo di voler affrontare questa esperienza con massima serenità. La società locrese insieme a mister Sergiano li ha accolte ieri sera e «l’impressione- dice il dg Armeni- è positiva. Ragazze simpatiche ed educate, entusiaste di voler far parte di questo gruppo. Tocca in primis a noi farle sentire a loro agio, oltre ad ambientarsi sarà importante entrare nei meccanismi del futsal italiano. Il nostro obiettivo sarà quello di guidarle e farle stare bene». Le atlete sono qui per contribuire al progetto dello Sporting Locri che, con questi innesti, attendendo l’arrivo della nigeriana Anyadike Evelyn, puntando sulle giocatrici storiche e sulle giovani promesse, adesso si concentra per l’inizio della stagione che battezzerà la prima di campionato il 29 settembre.