Coppa Calabria, risultati e commenti quarti di finale

Tutte vincenti le squadre di casa

Spread the love

 

Fortino portiere CariatiDopo due mesi di sosta le otto squadre rimaste in lizza per la Coppa Calabria Memorial Stefano Gallo si sono affrontate nel primo match dei quarti di finale con risultati che hanno arriso alle squadre di casa

 

FUTSAL CARIATI – MORELLI 4 – 3

Marcatori: 5’ Abate (M), 10’ C. Sacco (M), 19’ Marino (FC), 29’ Bruno (FC), 30’+1’ Pignataro (FC), 38’ G. Pirillo (FC), 41’ aut. Marino (FC)

Bruno tra i pali MorelliVittoria di misura per la squadra di casa contro avversari determinati e competitivi in un match all’insegna del fairplay. Deficitario l’avvio di gara dei padroni di casa che, prevedibili e poveri di idee finiscono preda dei tonici avversari i quali, prendendo in mano le redini del giuoco, iniziano a prendere di mira la porta difesa da Fortino che, dopo una serie di provvidenziali interventi soccombe al tiro di Abate. Neanche questa marcatura scuote dal torpore i cariatesi che, continuano a vagare nel campo senza costruire efficaci azioni da goal anzi sono ancora gli uomini di Trenta a dominare realizzando la seconda rete con C. Sacco. Consapevole delle difficoltà dei locali il Morelli continua a pigiare sull’acceleratore sfiorando il terzo goal negato dal sempre attento Fortino. Questo andamento continua fino al provvidenziale timeout nel quale, mister Federico opera alcune modifiche tattiche scuotendo la squadra. I risultati si vedono da subito infatti, Marino riporta in corsa i compagni dimezzando il divario. Questa segnatura galvanizza i padroni di casa che, aumentando il ritmo delle giocate inizio ad impegnare in maniera sempre più frequente l’estremo difensore Bruno. Il Cariati senza di avere in pugno gli avversari e nel finale di tempo dapprima pareggia il conto con Bruno e poi mette la freccia del sorpasso con Pignataro. In avvio di ripresa i locali confermando di avere ritrovato le giuste misure siglano con G. Pirillo, la rete del 4 a 2. I padroni di casa sembrano avere incanalato il match verso binari al loro più consoni ma, il Morelli non si schiacciare e grazie ad una sfortunata autorete di Marino realizzando il 4 a 3. Non pago del risultato il Cariati, prova ad incrementarlo ma, gli ospiti non restano passivi e soprattutto grazie all’ispirato Arnone, sfiorano il pareggio. Il passare dei minuti consolida quanto finora concretizzato sancendo il punteggio maturato lasciando intatte per entrambe le chance di qualificazione.

LAMEZIA SOCCER – FLORENTIANA 8 – 3

Cacia Lamezia SoccerIl Lamezia Soccer s’impone nell’andata dei quarti di finale di Coppa Calabria, a farne le spese è la generosa Florentiana che giocando in pressione tutta la gara impatta contro il muro Lametino ed i 2 assi Cacia (6 gol) e Aversa (2). A passare per primi in vantaggio sono gli ospiti con Aversa che dribbla tutti e segna a porta semi sguarnita, pronta risposta ospite con Giglio che a volo da due passi insacca il gol del pari. Sul finire della prima frazione di gara Cacia segna due gol in pochi minuti. Nella ripresa ancora Cacia per ben due volte insacca Borelli , Gaccione non ci sta ed inserisce il quinto uomo, ma la lenta circolazione di palla e tiri forzati facilitano la riconquista della stessa da parte dei Lametini che sprecano numerose ripartenze, nonostante il gol di Aversa, 6 a 1. A cinque minuti dal termine della gara a risultato acquisito i padroni di casa abbassano leggermente l’attenzione e subiscono due gol evitabili portandosi sul 6 a 3, il mister ospite allora crede nella rimonta ed inserisce nuovamente l’uomo avanzato ma Cacia nel recupero segna ancora due reti portando il risultato finale sul 8 a 3.  (A.S.)

SERRA – EDILFERR CITTANOVA 9 – 5

Serra Edilferr CittanovaDopo una sfida emozionante a livelli che poco hanno a che vedere con una serie D, il Futsal Serra si aggiudica il primo round dei quarti di finale di Coppa Calabria “Memorial Stefano Gallo”, vincendo a scapito dell’Edilferr Cittanova, squadra ben organizzata che ha tutte le carte in regola per fare il salto di categoria. Il ritorno, è previsto per mercoledì 19 febbraio. Tra le fila del Futsal Serra da sottolineare anche l’esordio di Francesco De Caria, neo acquisto della società biancoverde, con esperienze in serie D, C2 e C1 con la maglia del Serra Calcio a 5. Il primo tempo termina con gli ospiti in vantaggio per 3 reti a due, in virtù dei gol di Condrò su calcio di rigore. Il portiere Carrera, in questo caso, intuisce soltanto. A distanza di tre minuti, ecco il meritato pareggio del Futsal Serra (che nel frattempo si era reso pericoloso in almeno 5-6 occasioni) con Domenico Zaffino (tiro diagonale sul secondo palo e la palla dopo aver colpito entrambi i pali si infila in rete).Zaffino Domenico F Serrra A distanza di pochissimi minuti, sempre Domenico Zaffino porta in vantaggio i vibonesi, sfruttando una respinta corta del portiere. Il numero 2 biancoverde, subito dopo si rende protagonista – suo malgrado – di una sfortunata deviazione, spedendo dunque il pallone nella propria porta dopo una conclusione da parte di un giocatore ospite. Quasi nei minuti finali, momentaneo vantaggio del Cittanova con Fiumara. Nella ripresa, i padroni di casa scendono in campo più motivati rispetto ai reggini e, nel giro di cinque minuti, una doppietta di Ciconte ed il gol di Domenico Zaffino, consentono al Futsal Serra di portarsi sul momentaneo 5 a 3. Poi, un errore in difesa manda nuovamente in gol l’Edilferr con Foti. Nel frattempo, da segnalare anche due legni colpiti dall’ Edilferr. Il Futsal Serra non perde la concentrazione ed in pochissimi minuti la squadra di mister Pisani va in gol in altre tre situazioni: prima Ciconte realizza un calcio di rigore, fischiato per fallo su Antimo De Padova, poi il portiere Carrera realizza una punizione diretta, dopodiché sempre Ciconte realizza l’ 8 a 4, su assist di De Padova. Nei minuti finali, l’Edilferr batte per la quinta volta Carrera con Maurici e, sempre Carrera realizza un’altra punizione diretta per il definitivo 9 a 5. (A.S.)

PGS AURORA GALLICO – SOCCER LAB 6 – 3

Branca Andrea allenatore PGSLa Pgs Aurora Gallico ripete la prestazione di sabato scorso e ha nuovamente la meglio sulla Soccer Lab, apparsa più in palla rispetto a 4 giorni fa. Mister Branca alla vigilia aveva catechizzato i suoi sulle insidie del match e fin da subito i suoi ragazzi sembrano seguire le sue direttive, infatti la squadra rimane compatta e aggredisce coi tempi giusti trovando subito il vantaggio con Megali. Il pallino del gioco rimane in mano ai padroni di casa che sfiorano parecchie volte il raddoppio con Modafferi e Branca. La Soccer Lab cerca ad affacciarsi dalle parti di Arrigo ma viene subito punita da Tramontana che parte in progressione, semina due avversari e batte Lionte. Prima della fine della prima frazione di gioco c è tempo anche per il tris firmato da Iannò con un pregevole tocco d’esterno. Nella ripresa l’Aurora si allunga e subisce le sortite offensive degli avversari che, su una bella triangolazione, accorciano le distanze. Capitan Gangemi non ci sta e ristabilisce su punizione i tre gol di differenza. A questo punto il ritmo si alza vertiginosamente, la Soccer sigla la seconda marcatura ma Gangemi imbeccato da Branca cala la doppietta a cui segue immediato il terzo gol degli ospiti. La gara sembra finire cosi ma sul gong arriva la zampata di Branca che chiude il match e rimanda tutto al ritorno.