Re Artù, si dimette il tecnico Raso

Riceviamo e pubblichiamo

Vincenzo Raso insieme al giocatore Adelmo PereiraSi dimette il tecnico del Re Artù Vincenzo Raso

A malincuore e da uomo di Sport, devo rassegnare le mie dimissioni da allenatore del Re artu’. Ritengo che per conseguire risultati che una società si prefigge per un campionato difficile come quello di C2, un club deve puntare su una organizzazione efficiente, su un rigoroso rispetto dei ruoli e su una comunità d’intenti che richiede cooperazione e solidarietà reciproca. Non sono uno che scappa alle prime difficoltà, quindi anche per il bene che provo per questa squadra credo che la mia figura non sia più necessaria per poter crescere. Le mie intenzioni erano serie ma non posso derogare ai miei principi. Ringrazio per l’opportunità offertami dalla Società per aver potuto disputare questi due mesi e mezzo di grandi soddisfazioni sia sportive che umane , ma a malincuore devo affermare che non ci sono più le basi per continuare il rapporto di collaborazione con la squadra. Ricoprire il ruolo di allenatore è molto difficile costruire una rosa di giocatori competitivi anche e richiede sacrifici e impegno da parte di tutti. Auguro buona fortuna ai Ragazzi di cui rimarrò sempre un grande tifoso. E a tutti coloro che hanno saputo apprezzare il mio impegno e la mia professionalità invece va un grazie di cuore.

Vincenzo Raso

Scritto da: Redazione