Magic, niente squadra a Rogliano

La Magic games non si iscriverà al prossimo campionato di B

 

Francesco Reda“Questo matrimonio non s’ha da fare né domani, né mai.” Parafrasando un breve passo dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, possiamo riassumere la telenovela “Magic Games”. Risentiti, dopo l’articolo sulla fine dal calcio a 5 a Cosenza di Paolo Barbarossa, l’imprenditore Alfredo Citrigno ex presidente del Calabria Ora Futsal contatta Francesco Reda patron della Magic Games per avere un incontro e dare vita insieme ad una nuova realtà. Cosenza, Rogliano, Donnici o Bisignano? Dove fare la nuova squadra di futsal??? Bah forse ci siamo persi un pezzo, ma il proprietario della testata Calabria Ora non ha fatto la fusione con l’Atletico Belvedere??? Bah, sorvoliamo, sicuramente abbiamo capito male noi! Il nocciolo del nostro articolo riguarda però la costruzione di una nuova società sportiva che dopo vari scambi di vedute si decide di fare a Rogliano con la denominazione MAGIC ROGLIANO FUTSAL.Tutti contenti (quelli della Roglianese un po’ meno) un’altra squadra è salva, ma un altro problema attanaglia i due imprenditori che contattati i tifosi dell’ex Rogliano ai quali chiedono il loro appoggio, ricevono però il classico “due di picche” con l’imposizione del ritorno in campo del famoso “gruppo Mendicino” altrimenti a Rogliano squadra non se ne sarebbe fatta. Ma un gruppo di “tifosi” può mettere i bastoni tra le ruote ai due presidenti?? No signori non stiamo sognando, è successo proprio questo. Scartata quindi l’ipotesi Rogliano nell’incredulità del buon Paolo Barbarossa che faceva da collante, si valutano altre destinazioni, ma dopo numerosi “tira e molla” dovuti ad impegni lavorativi, i due imprenditori decidono di lasciar perdere. Mancano solo pochi giorni alla chiusura dell’iscrizioni al prossimo campionato di serie B e ci auguriamo che la passionalità che contraddistingue Reda, lo spingerà (speriamo) a non far morire la MAGIC.