Woman Soccer Cz, bene nonostante la sconfitta

Nonostante la sconfitta buono esordio

Women CZ organicoE’ stata una sconfitta che ha lasciato l’amaro in bocca quella della WS Catanzaro nella gara d’esordio del Campionato Nazionale Femminile di Calcio a 5 serie A, girone C, contro la “corazzata” Real Statte. Al debutto in casa al “Palagallo” le giallorosse hanno perso per 0-3 – a segno Floriana Marangione, con una doppietta, e Susanna Nicoletti – ma il risultato è rimasto in bilico per lunghi tratti del match. Infatti, nonostante l’impegno proibitivo – la formazione pugliese è arrivata al “Palagallo” di Catanzaro forte del titolo di vicecampione d’Italia nelle ultime due stagioni – le ragazze di mister Torneo hanno sfoderato una prestazione maiuscola condita da una forte personalità sul campo che sicuramente rappresenterà l’arma in più nel prosieguo della stagione.
Il Catanzaro ha battezza la sua “prima” in serie A schierando Modestia, Rovito, Marino, Borrello, Leone. La prima frazione di gioco si è conclusa sullo 0-0 con le giallorosse che hanno sprecato alcune buone occasioni impegnando il portiere avversario. In particolare, Rovito e Bagnato hanno fallito la rete del vantaggio sbagliando due tiri liberi. Nel secondo tempo, Marino, sola davanti al portiere, ha fallito il goal del vantaggio e, prima del tracollo definitivo, anche Romeo da buona posizione per due volte ha mancato la rete del possibile pareggio. Rispetto al risultato maturato sul campo, sono tante le recriminazioni per la WS Catanzaro che, comunque, guarda con ottimismo al futuro. Parole di orgoglio per la prestazione delle sue ragazze sono state espresse, al riguardo, da mister Torneo: “Abbiamo affrontato una compagine di blasone – ha detto – fortissima tecnicamente, fisicamente e atleticamente. Le mie ragazze non sono state da meno, ribattendo azione su azione e giocando a viso aperto. Dopo un primo tempo perfetto, con due tiri liberi utili per passare in vantaggio, nella seconda frazione sono usciti fuori l’esperienza ed il cinismo sottoporta della Real Statte. Peccato per le occasioni sprecate, ma abbiamo dimostrato che, continuando a lavorare con impegno e giusta determinazione, si può centrare l’obiettivo della salvezza”. Anche il dirigente Maurizio Comito, nel ringraziare lo staff tecnico e dirigenziale del Real Statte con i tifosi al seguito per i complimenti sinceri ricevuti a fine gara, ha così affermato: “Il Real Statte – ha continuato – è una delle squadre storiche del calcio a 5 femminile che ha vinto di tutto e di più. Anche noi ieri abbiamo rischiato, almeno in tre occasioni, di entrare nella storia. Ha fatto piacere sentire alla fine della partita i complimenti dei tifosi avversari con cui abbiamo stabilito un rapporto cordiale e leale, cosa rara di questi tempi. Abbiamo ancora tanto da imparare ma non ci manca molto per essere maturi, augurandoci che nuovi partner e sponsor vogliano supportare ancora meglio gli sforzi del Presidente e di tutta la società”. Il prossimo impegno in campionato della WS Catanzaro è fissato per il 6 ottobre in trasferta contro Vittoria Calcetto. 

WS CATANZARO – ITALCAVE REAL STATTE 0-3 (primo tempo 0-0)
Marcatrici: st 1’ 11’’ Marangione, 12’ 05’’ Nicoletti, 17’ 15’’ Marangione
WS Catanzaro: Modestia, Pota, Mallamace, Romeo, Veraldi, Rovito, Leone, Marino, Riccelli, Borrello, Bagnato, Gerace. All Torneo
Italcave Real Statte: Margarito; Russo, Dipierro, D’Ippolito, Nicoletti, Pedace, Bianco, Marangione, Moroni, Colosimo. All. Marzella
Arbitri: Iannone (Nocera Inferiore), Zannola (Ostia Lido) CRONO: De Falco (Catanzaro)
Ammonite: Marino, Mallamace (WS C); Pedace, Marangione (RS).

Scritto da: Maurizio Comito