Il punto finale in un augurio

Il punto finale di Vincenzo Cosenza

Spread the love

Cosenza Vincenzo
La Stagione 2012/13 passa in archivio. Abbiamo condiviso una stagione di calcio a 5 in modo positivo. Tanti scenari saranno ricordati come “fantastici” ed “epocali”. Abbiamo energizzato la nascita di Calabria Futsal, l’abbiamo cercata e voluta per valorizzare ulteriormente la Nostra disciplina. Questa meravigliosa creatura che farà strada insieme a tutti Voi, come le tante novità che arriveranno. Abbiamo festeggiato il ritorno in A2 di una regione martoriata dalla crisi economica ma che, nello Sport abbiamo tenuto forte e raccolto frutti squisiti. Non starò qui ad elencare nomi e ne tanto meno a professare società. Voglio semplicemente cogliere l’enfasi che sprigiona l’armonia surreale di quello che oggi, nella cornice di un ieri appisolato ci porta a concretizzare realmente la forza di ognuno. Oggi ci sono mezzi che ieri sembravano impensabili, oggi è capitato a Voi abbracciare tutto questo. Partiremo finalmente per l’A2, un nutrito numero per la B e fantastiche realtà per i campionati regionali. Intravedete i sogni del passato nella speranza del futuro così come Noi abbiamo lasciato le creature ( Futsal Calabria, Il Pallone in Rete ) a malincuore ma per un cuore più pulsionale, più in salute. Lo sport così come il calcio a 5, vuole essere aggregazione, amicizia, sorriso e splendida compagnia…va vissuto estrapolato e preservato. Ogni dirigenza con ogni dirigente deve capire che: prima di voler essere altro, si è; non possiamo sfuggire al presente e nessun futuro sarà possibile se non si alimenta di buona speranza l’oggi. Via dallo sport le speculazioni personalistiche e le metamorfosi del nulla mascherate da un falso volere, concretizzare, immaginare. Siamo qui insieme a Voi a voler condividere una cornice che ci vuole solo far crescere. Oggi Calabria Futsal è considerato un sito di primissima fascia e tra i primi d’Italia, per consensi, numeri e notizie. Il programmare porta alla notorietà così come la festa della conquista dell’A2 con la relativa partita in diretta, è stata abbracciata dalla visione in Brasile, Argentina, Spagna, Messico e mi limito solo a questi per evidenziare che su quattro nazioni, due ci fanno da maestri. Nella nascita di qualsiasi cosa materiale e non, vi sono sempre alti fattori di rischi, per la crescita basta poco, per essere consapevoli basta un niente e per finire all’oblio basta un nulla. Evitiamo le spinte negative verso immagini che non ci appartengono e parliamoci da veri sportivi in cerca di vittorie ma consapevoli che una sconfitta insegna sicuramente di più. Mi permetto di evidenziare che, lo sport è sempre stato il riflesso dello specchio economico di un territorio, della forza programmatica e della sommatoria di tante sinergie propense a vari investimenti sia in termini umani che materiali. Ogni territorio sta attraversando momenti flagellanti, fustiganti, forse il peggio dovrà ancora avvenire ma non abbondoniamo la speranza, il grido di rivalsa che ci altera nel cuore. Dobbiamo necessariamente tirare avanti, virare e crescere e magari valorizzare i nostri giovani con la speranza che qualcosa in più sarà sempre possibile. Non sprechiamo l’oggi per un traguardo possibile domani, facciamo in modo che insieme si riesca a convivere ed allo stesso tempo valutare sin dove sarà possibile crescere. Calabria Futsal come un bambino è in cerca della Tua mano, come una mamma è pronto a portarti lontano.

Scritto da: Vincenzo Cosenza